Il fascino del gentiluomo: John Thornton

Buongiorno cari followers!

gnocchi

Il post di oggi è un po’ diverso dal solito. Quando la blogger e scrittrice Susy Tomasiello (il suo blog si chiama I miei magici mondi) mi ha parlato del suo progetto “Il fascino del gentiluomo” ho deciso di farvi parte con entusiasmo. Lo scopo di questo progetto è quello di far conoscere i protagonisti maschili dei classici della letteratura che tanto ci hanno fatto innamorare.

Il viaggio all’interno delle pagine di questi grandi romanzi è iniziato due giorni fa con la presentazione di Fitzwilliam Darcy (il protagonista di Orgoglio e pregiudizio). Nella tappa di ieri il Blog “Gli alberi da libri” si è occupato di farci conoscere Frederick Wentworth e oggi è arrivato finalmente il turno di Romance e altri rimedi.

richard 2

Sono davvero lieta di potervi parlare di John Thornton, il protagonista del libro “Nord e Sud” di Elizabeth Gaskell, un romanzo che in Italia era semisconosciuto fino a quando una giovane casa editrice come la Jo March, nel 2011, non ha deciso di tradurlo e pubblicarlo per la prima volta a circa 200 anni dalla sua pubblicazione originale.

È un classico che consiglio caldamente di leggere e che non sfigura di fronte alle più popolari opere della Austen e delle sorella Brontë. “Nord e Sud”, oltre a regalarci un’accurata descrizione della società dell’epoca, ha avuto il potere di emozionarmi come poche opere sanno fare. Il libro si concentra principalmente sulla storia d’amore tra i due protagonisti: Margaret Hale e John Thornton.

richard4

Credo sia particolarmente difficile non rimanere affascinati da Mr Thornton, un uomo d’affari molto ricco e apparentemente freddo, imperturbabile e con una mente calcolatrice volta solo a sfruttare al meglio i suoi interessi. Sotto questa maschera di durezza in realtà si nascondono tante doti positive e un passato ahimè difficile.

La sua ricchezza, a differenza di altri personaggi di altri libri, che vivono agiatamente perché nobili di nascita, è frutto di anni e anni di lavoro e sacrifici. John Thornton si è ritrovato a capo della famiglia (ridotta in miseria per una speculazione avventata del padre, che è poi venuto a mancare) in giovane età ragion per cui si è dovuto rimboccare le maniche fin da subito e lavorare molto duramente per costruire Malborough Mill, la prospera industria tessile che è fonte della sua fortuna. John è quindi quello che si potrebbe definire un self-made man che ha dovuto lottare per guadagnare la posizione e il prestigio. È un uomo orgogliose e a tratti duro forse perché l’aver dovuto lottare fin da ragazzo lo ha temprato, responsabilizzato e reso adulto molto in fretta. Ho sempre ammirato la sua grande tenacia: per ottenere l’ambita posizione  deve aver sofferto moltissimo eppure non si è mai arreso di fronte alle difficoltà e ha affrontato la vita con grande coraggio. Trovo toccante il suo senso di protezione nei confronti della famiglia (valore molto importante per lui) per la quale si sente responsabile tanto che ha sempre cercato di garantire alla madre e alla sorella una vita dignitosa.

richard3

Penso che John Thornton sia una figura molto moderna: si distingue dai classici damerini inglesi e inoltre si dimostra essere un uomo dalle larghe vedute che ha a cuore la salute degli operai alle proprie dipendenze (pur essendo un padrone molto severo) a differenza degli altri proprietari d’azienda.

Rivedo in Thornton moltissime doti e qualità che stanno diventando sempre più rare oggi. È un uomo con un alto senso dell’onore che segue quei valori in cui  crede fermamente. È capace di grande generosità e si dimostra disponibile nel momento del bisogno nei confronti della famiglia Hale. Forse Mr. Thornton non sarà nobile di nascita, ma a mio avviso il suo modo di essere e di agire lo rende nobile nell’animo.

richard

“Nord e sud” è stata una fonte d’ispirazione per uno sceneggiato della BBC prodotto nel 2004. Dire che ho amato questo period drama è un vero e proprio eufemismo: in pratica mi ha creato una sorta di dipendenza e  tempo fa non dormivo la notte per rivedere a oltranza le puntate. Il cast di questa miniserie è eccezionale e tra tutti spicca un favoloso Richard Armitage nel ruolo del nostro amatissimo John Thornton. Oltre a essere indubbiamente un attore carismatico trovo che abbia saputo rappresentare Thornton in tutte le sue sfaccettature tanto che non riuscirei a immaginare un volto diverso per quel ruolo.  In realtà quella del 2004 non è l’unica serie ispirata al libro della Gaskell: esiste una versione precedente girata negli anni 70 con Patrick Steward (il capitano Picard di Star Trek) nel ruolo di John che ammetto di non aver ancora visto.

richard1

Sono davvero molto felice di aver partecipato a questa iniziativa di Susy (che ringrazio anche per avermi dato l’occasione di tappezzare il blog con un po’ foto di Richard Armitage), ma intanto sono curiosa di sapere: siete innamorate anche voi di Mr Thornton?

Mentre aspetto le vostre impressioni, vi invito a non perdere le prossime tappe del progetto e vi ricordo l’appuntamento di domani con il blog “Some books are” che ci porterà nella brughiera di Emily Brontë e ci parlerà del tormentato Heathcliff…

calendario susy

Alla prossima, followers!

firma

Annunci

18 pensieri su “Il fascino del gentiluomo: John Thornton

  1. Sono mesi che dico di recuperare “Nord e Sud” e di certo questo tuo post non ha fatto altro che rendermi ancora più convinta e il ritratto che hai fatto di John Thornton fa decisamente sospirare – e io finora ho sospirato solo per Fitzwilliam Darcy.

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Mara, ero proprio curiosa del tuo personaggio perchè non ho conoscevo assolutamente l’esistenza di questo romanzo! Eppure da come lo descrivi dev’essere proprio da leggere! Il tuo gentiluomo è davvero interessante. Grazie per la bella scoperta!! Cercherò di procurarmelo a breve;)

    Liked by 1 persona

  3. Ma che bella questa “serie”, fantastica idea! 🙂 Condivido pienamente tutto quanto scritto nell’articolo sul personaggio di Mr Thornton! E amo Richard Armitage, tanto che qualche anno fa sono volata a Londra solo per vederlo a teatro in “The Crucible” ♥ (in caso vi andasse di leggere il breve racconto di quella sera potete trovarlo qui http://goo.gl/vpzxL5). Nord e Sud è uno dei miei romanzi preferiti in assoluto e la serie BBC uno dei period drama che più amo!

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Mara! Vorrei leggere presto qualcosa della Gaskell, “Nord e Sud” in primis. Il tuo articolo mi ha incuriosita ancora di più, sembra essere un personaggio davvero interessante, di quelli che difficilmente riesci a dimenticare!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...