Recensione: “Hai bussato al mio cuore” di Brittainy C. Cherry- Ed. Newton Compton

Buongiorno! Oggi il blog ha il piacere di partecipare al Review Party Tour del romanzo “Hai bussato al mio cuore” di Brittainy C. Cherry.

Ringrazio la casa editrice e Susy del blog I miei magici mondi per avermi coinvolta.

cherryTrama

«Graham Russell e io non eravamo fatti per stare insieme. Sono sempre stata emotiva, lui invece è un pezzo di ghiaccio. Sognavo a occhi aperti mentre lui viveva i suoi incubi. Piangevo spesso e Graham non aveva nessuna lacrima da versare. Ma nonostante le differenze, è capitato che per brevi istanti scattasse qualcosa. Istanti in cui i nostri occhi si incontravano e ci sembrava di sapere tutto l’uno dell’altra. Istanti in cui le sue labbra sapevano assaporare le mie paure e io riuscivo a respirare il suo dolore. Istanti in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos’era il vero amore. Quegli istanti ci hanno dato l’illusione di un po’ di pace, lasciandoci fluttuare in un sogno vivido, ma quando la realtà è tornata a scuoterci, la forza di gravità ci ha fatto precipitare al suolo. Graham Russell non è il tipo di uomo in grado di amare e io non sono la donna adatta a insegnarglielo. Eppure se avessi la possibilità di innamorarmi ancora, mi innamorerei di lui. Per sempre. Persino se fossimo destinati a precipitare di nuovo, distruggendoci».

review cherry


Recensione di Mara

 

Sin dalle prime pagine ho capito che questo romanzo mi avrebbe coinvolta in maniera profonda. La storia mi ha subito emozionato a tal punto che mi sono affezionata ai protagonisti come se fossero delle persone in carne e ossa.

Lucy è una ragazza solare, spiritosa, stravagante e con un cuore grandissimo che vive la sua vita seguendo le emozioni e il cuore. Riesce sempre a essere sé stessa e a seguire i suoi ideali e si disinteressa delle imposizioni della società. A differenza di molte persone che quotidianamente indossano una “maschera” Lucy è cristallina, e non ha paura di mostrare quello che prova. In un mondo in cui spesso si insegna a non esternare troppo i propri sentimenti, perché per molti l’emotività è sinonimo di debolezza, mi sono ritrovata ad ammirare e quasi invidiare Lucy per il suo essere uno spirito libero. Lei piange, sorride, ama senza preoccuparsi troppo delle conseguenze o di quello che avverrà.

“Cerca di sentire meno” sussurrai. “Non lasciare che gli altri controllino in questo modo le tue emozioni. Chiuditi.” “Chiudere le mie emozioni?”. Annuii. “Non posso”, ribatté lei continuando a piangere. Si mise le mani sul cuore e scosse la testa avanti e indietro. “È  questo ciò che sono. Sono la ragazza che sente tutto”. Potevo confermarlo. Era la ragazza che provava tutto e io ero l’uomo che non provava proprio niente. “Allora il mondo farà di tutto per distruggerti”, le dissi.

La sua sensibilità, così fuori dal comune, la rende molto empatica e in grado di provare sia gioie immense sia forti dolori. Lucy è altruista e ha sempre aiutato le persone quando poteva, senza aspettarsi niente in cambio. Ha affrontato dure prove e momenti difficili senza mai perdere il sorriso dimostrando a tutti di essere una donna forte.

Era tutto e il contrario di tutto: volubile, assurda, appassionata ed emotivamente sovraccarica. Era come se fosse pienamente consapevole dei propri difetti ma ciononostante lasciasse che esistessero. In qualche modo quei difetti la rendevano completa. “Non ti stanca?” le chiesi. “Provare così tanto?” “Non ti stanca non provare nulla?”. In quel momento capii di trovarmi di fronte al mio opposto e non seppi che altro dire a un’estranea che mi era così estranea come lei.

Per uno strano scherzo del destino la vita di Lucy si intreccia con quella di Graham, uno scrittore di successo, che ha una personalità opposta alla sua. Graham è un uomo duro, cupo e granitico (come un po’ anche il suono del suo nome suggerisce). Le esperienze lo hanno segnato e reso freddo. Ha imparato a sue spese, infatti, che le emozioni possono essere dolorose, rendere fragili, e questo lo ha portato a chiudere il suo cuore verso il mondo esterno e a crearsi una corazza per scappare da ogni possibile sofferenza e coinvolgimento. Spesso appare come una persona imperturbabile, distaccata e talvolta anche antipatica. Ha un perfetto autocontrollo e ogni sua azione o parola è calcolata e poco spontanea. Ma anche la corazza più resistente ha crepe che la rendono vulnerabile. Riuscirà Lucy a trovare uno spiraglio? Il cuore di Graham è davvero così freddo da non provare più sentimenti?

Come è prevedibile, nei primi momenti, il loro rapporto non è tutto rosa e fiori ma, al contrario, i due si scontreranno spesso a causa delle reciproche differenze caratteriali che a prima vista sembrano rendere Lucy e Graham incompatibili. A causa di alcuni eventi i due saranno costretti ad aiutarsi a vicenda e, con il tempo, imparano a conoscersi, a comprendersi e a completarsi. La loro è una storia d’amore delicata, romantica e tenera in cui il sentimento sboccia e cresce lentamente.

Era giusto che io e lei avessimo un modo diverso di affrontare le cose. Lei aveva il cuore in mano, io invece lo tenevo stretto tra catene d’acciaio in fondo alla mia anima. Senza pensarci la strinsi più fortemente continuava a tremare. La donna che sentiva tutto si avvicinò ancora di più all’uomo che non sentiva assolutamente niente. Per un istante brevissimo provai un po’ del suo dolore e lei incontrò la mia freddezza, ma nessuno dei due sembrò farci caso.

La caratterizzazione dei personaggi è uno dei punti di forza e i rapporti tra le persone sono ben costruiti. Lucy ha due sorelle maggiori, Lyric e Mari, ma il loro legame è a dir poco complesso. Tra Mari e Lucy le cose vanno a gonfie vele. Sono unite e vivono in perfetta armonia aiutandosi nel momento del bisogno, condividendo sogni, dolori e speranze. Con Lyric, invece, è tutta un’altra musica. Per motivi poco chiari sembra che Lyric non voglia avere nulla a che fare con le sue sorelle minori e prova molto rancore nei confronti di Lucy. Decide, quindi, di disinteressarsi della loro vita  e di dedicarsi solamente alla sua carriera giuridica. Mi ha lasciato perplessa questo comportamento perché, pur essendo consapevole che anche tra sorelle possano esserci parecchie incomprensioni, mi sembrava che l’ostilità e la freddezza di Lyric fossero ingiustificate ed esagerate. Ogni cosa però ha il suo perché e, se volete saperne di più, leggete il libro!

Hai bussato al mio cuore è una lettura che mi ha catturato letteralmente e mi è stato davvero difficile staccarmi dalle pagine. La scrittura è scorrevole e la trama è lineare e non mancano i colpi di scena (specialmente nella parte finale). Le poche descrizioni nel testo sono tutte funzionali alla storia e non appesantiscono il ritmo della narrazione. La scelta di raccontare la vicenda alternando i pov di Graham e Lucy la trovo particolarmente indovinata perché mi ha permesso di comprendere al meglio la vicenda e i sentimenti dei personaggi.

Il romanzo, anche se è concentrato più sulle emozioni e sui legami tra le persone che sulle azioni, non è banale e non narra solamente una storia d’amore, ma tocca dei temi comuni nella vita di quasi tutte le persone, come la famiglia, la paternità, la maternità ma anche la vita, la morte, la malattia e la rinascita.

Ero un maestro di storie. Sapevo come nasceva un grande romanzo. Un grande romanzo non è un insieme di parole scollegate tra loro. In un grande romanzo, ogni frase è importante, ogni parola ha un significato nell’arco narrativo generale. Ci sono sempre degli indizi riguardo agli sviluppi della trama, così come riguardo ai diversi percorsi che intraprenderà il romanzo. Se un lettore è abbastanza attento, riesce sempre a cogliere certi segnali. Può assaporare fino in fondo ogni parola che affiora sulla pagina e soddisfare pienamente il suo palato una volta arrivato alla fine. Una grande storia ha sempre una struttura. La vita però non è una grande storia. La vita vera è una confusione di parole che a volte funzionano e a volte no. La vita vera è una serie di emozioni che hanno a stento un senso. La vita vera sono delle prime bozze con scarabocchi e frasi cancellate, scritte a matita. Non è bella. Si presenta senza preavviso. Si presenta senza agio. E quando il romanzo della vita arriva al punto di fregarti, lo fa lasciandoti senza fiato e gettando ai lupi il tuo cuore sanguinante.

Leggendo questo romanzo ho riso, mi sono emozionata, ma ho anche pianto perché mi sono rispecchiata nei dubbi, nelle insicurezze e nel dolore provato dai protagonisti. Per fortuna però la Cherry ci ricorda che ogni momento difficile passa e che anche se la vita sa essere spietata è nostro compito viverla con intensità, assaporandone ogni istante, non dimenticando che quando meno ce lo si aspetta possono esserci delle nuove opportunità. È un messaggio di grande speranza quello che l’autrice vuole trasmetterci e questo mi ha davvero commosso.

Il romanzo della Cherry ha letteralmente bussato al mio cuore e io l’ho lasciato entrare. Fatelo anche voi e sarete travolti da una storia romantica, toccante e intensa!

 


Biografia

Brittainy C. Cherry è rimasta incantata dalle parole fin dal momento in cui ha fatto il primo respiro. Si è laureata alla Carroll University in Teatro e in Scrittura creativa. Vive a Milwaukee, nel Wisconsin, con la famiglia. È un’autrice di culto del genere Young e New Adult. La Newton Compton ha pubblicato con successo L’amore arriva sempre al momento sbagliato, Ti amo per caso, Infinite volte e Un posto accanto a te. Con Hai bussato al mio cuore si chiude la Element Series. Per saperne di più visitate la sua pagina Facebook.

Il romanzo è disponibile su Amazon

calendar cherry

Non perdete le altre recensioni!

9 pensieri su “Recensione: “Hai bussato al mio cuore” di Brittainy C. Cherry- Ed. Newton Compton

  1. Quanto sono contenta che la Cherry abbia conquistato anche te!
    Io la amo anche se ormai lo sai visto che te lo dico sempre ^:^
    Bellissima recensione Mara e grazie mille per aver accettato di partecipare a questo lunghissimo tour

    "Mi piace"

  2. Pingback: The best of 2018 | ROMANCE E ALTRI RIMEDI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.