Review Party: “Non lasciarmi mai andare” di Katy Regnery – Quixote Edizioni

Oggi vi lascio la mia recensione per il review tour dedicato al romanzo Non lasciarmi mai andare di Katy Regnery. Ringrazio le ragazze del blog Insaziabili letture per avermi coinvolto e la casa editrice per la copia ARC.

Sinossi

In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.

Non lasciarmi mai andare è una storia di paura e speranza, sconfitta e sopravvivenza, e su due persone distrutte nel profondo, che scoprono che l’amore è l’unico sentimento che li può rendere di nuovo completi.


Recensione di Mara

Erano mesi che aspettavo con impazienza l’uscita di questo romanzo. Il veterano, il primo capitolo della serie A modern fairytale, mi ha conquistato e non vedevo l’ora di poter leggere il secondo volume perché ero sicura che mi sarebbe piaciuto moltissimo.  

Come molti di voi ricorderanno i libri della saga A modern fairytale sono ispirati alle fiabe classiche che tutti abbiamo letto o ascoltato da bambini. Non lasciarmi mai andare è una rivisitazione in chiave moderna di Hansel e Gretel. Non ho mai amato molto questa favola e anzi, a dirla tutta, mi ha sempre lasciato una sensazione di turbamento e inquietudine. Questo mio scarso amore per il classico dei fratelli Grimm non ha fatto diminuire di certo la mia curiosità verso l’opera della Regnery! 

Le differenze con la storia dei fratelli Grimm sono molte. Nel romanzo della Regnery non troviamo streghe e casette di pan pepato e i due protagonisti, Holden e Griselda non sono due fratelli di sangue che si sono persi nel bosco ma sono due orfani soli al mondo che vivono una delle esperienze più tremende che esistano.

Holden e Griselda, all’inizio del romanzo, sono due ragazzini insicuri, spaventati, che non hanno mai conosciuto l’affetto di una vera famiglia. Al posto della strega dei fratelli Grimm, nella storia della Regnery, i due bambini vengono rapiti da un uomo dalla personalità instabile e pericolosa che li tiene segregati in una cantina buia e fredda. Ogni giorno, per tre lunghissimi anni, hanno subito ogni forma di abuso e di violenza. Holden e Griselda hanno visto con i loro occhi l’inferno sulla Terra e questa dura esperienza avrebbe piegato duramente lo spirito di qualsiasi persona portandola alla pazzia. Holden e Griselda, però, sono due ragazzi straordinari, uniti da un forte legame affettivo e miracolosamente trovano il modo di farsi forza l’un l’altro.

Sono passati tanti anni da quel triste periodo e le loro vite hanno preso delle strade diverse. Holden e Griselda cercano in tutti i modi di costruirsi una vita come tutte le altre persone, ma ci sono ferite che è quasi impossibile dimenticare…

 

Combatté la tentazione di voltarsi, di guardare il mostro dietro di sé, e sentì la voce di Gris nella sua testa: qualsiasi cosa succeda non guardarti indietro. I nostri piedi sono piccolo. Pietra dopo pietra, io salto, tu salti.

Griselda riesce a trovare una parvenza di serenità e un lavoro che le piace ma ogni giorno convive con un profondo senso di colpa. Soffre perché in tutti questi anni non è mai riuscita a scoprire nulla sulla sorte che è toccata a Holden. È ancora vivo? È in salute? Griselda è una ragazza che non si arrende mai ed è decisa a trovare una risposta a queste sue domande. 

È impossibile non ammirare la sua tenacia e la tempra di questa donna fantasiosa e dolce che nonostante le sofferenze e le torture subite è rimasta buona e altruista. Purtroppo, però, le tristi esperienze passate l’hanno resa una persona con poca autostima e introversa. Fa  molta fatica a fidarsi degli altri, ha pochi amici e anche con loro, non riesce a parlare dei suoi turbamenti. 

Quando meno se lo aspetta, però, il passato bussa alla sua porta. Dopo tanti anni, finalmente, incontra  Holden… Il ragazzo appare profondamente cambiato ma lei riconoscerebbe ovunque il suo sguardo. Cosa è accaduto in tutti questi anni al suo vecchio amico? Si ricorderà ancora di lei?

Holden è un ragazzo stupendo ed è senza ombra di dubbio il mio personaggio preferito del libro. Ha sempre amato Griselda e per lei farebbe davvero di tutto. Negli anni della prigionia l’ha protetta in tutti i modi possibili, le ha dato sostegno e supporto in ogni istante. Per lui Griselda è tutto: la sua più grande amica, la sua confidente, il suo unico e vero amore. Nonostante gli anni di separazione non è mai riuscito a dimenticarla e la ama ancora intensamente. Come è facile intuire, anche lui porta ancora addosso le conseguenze degli anni di prigionia. È  diventato un uomo pieno di rancore ma per fortuna le esperienze traumatiche non sono riuscite a cancellare la sua parte migliore. Holden è dolce, premuroso e ha un coraggio senza eguali. 

Quando si trova di fronte Griselda, dopo la loro lunga separazione, non può credere ai propri occhi. Per anni pensava di averla persa per sempre. L’ha pianta, ha sofferto ed era convinto di non avere più nessuna ragione per vivere. Ora che finalmente lei è in carne e ossa vicino a lui ha una nuova possibilità per trovare la felicità che gli è sempre stata negata! 

 

Spostando gli occhi di nuovo sulla strada, Holden ghignò, ricordando il corpo alto e smilzo di Griselda e i suoi occhi enormi, che erano soliti osservare tutto intorno a lei. Voleva appartenerle in maniera così disperata, significare qualcosa per lei, proteggerla, tutto quello che fosse servito per averla nella sua vita. (…) (…) avrebbe scelto di rimanere radicato al suolo mentre lei se ne andava sul furgone di Caleb Foster? La risposta fu svelta e definitiva: no. Non avrebbe preso un’altra decisione. L’avrebbe seguita, a prescindere da tutto, l’avrebbe seguita. Andrei fino alla fine del mondo per te… per farti sentire il mio amore.

Griselda e Holden finalmente sono ancora insieme e il loro legame sembra essere vivo e più forte che mai.  In amore le cose non sono mai facili e i due dovranno affrontare numerose difficoltà prima di poter coronare il loro sogno d’amore.  

La storia di Griselda e Holden è appassionante e molto commovente. È stato bello vivere tutte le emozioni dei due protagonisti e sentire sulla pelle la loro sofferenza, la loro paura e la loro gioia. La struttura narrativa è abbastanza complessa: le scene del presente si alternano a numerosi flashback e questo mi ha aiutato a comprendere meglio le emozioni dei protagonisti e le loro decisioni.

 

“Sono stato mezzo m-morto per dieci anni, Gris, ma poi sei rientrata nella mia vita e io sono tornato a vivere. Mi fai desiderare di vivere, mi fai desiderare di essere un uomo migliore. Ti amo, e quando lo dico, voglio dire che sei la mia ragione per respirare, per mangiare, per bere, per dormire, per vivere. Non ti farò mai del male, non ti lascerò mai. Ti proteggerò sempre. Non c’è nessuno più importante di te per me, e finché vivrò, non ci s-sarà mai.”

Non lasciarmi mai andare è il secondo volume della serie A modern fairytale ma può essere letto separatamente dagli altri volumi perché la storia è autoconclusiva (anche se io consiglio comunque la lettura de Il veterano perché è una storia bellissima) e i personaggi dei due romanzi sono differenti.

Lo stile fluido e la presenza di numerosi colpi di scena ha reso la narrazione incalzante. Le descrizioni non sono molto numerose ma sono tutte efficaci ed evocative e non appesantiscono la lettura.

Non fatevi spaventare dal numero di pagine di questo libro (quasi 600) perché è una storia che si riesce a leggere abbastanza velocemente e non annoia mai. Rimarrete talmente incantati dalle parole dell’autrice che non vi renderete conto di averlo già finito. 

Non lasciarmi mai andare è una storia d’amore, di amicizia, di dolore, di speranza e di rinascita. Di solito sono sempre diffidente nei confronti dei retelling perché temo sempre di rimanere delusa e sono rari i casi in cui una rivisitazione sia meglio del classico originale. Il libro della Regnery è l’eccezione che conferma la regola. Questo romanzo supera di gran lunga la fiaba a cui è ispirato. È vero che la storia classica che conosciamo tutti è rivolta a un pubblico diverso da quello di Non lasciarmi mai andare ma trovo che l’autrice abbia dato più spessore alla trama e l’abbia resa molto più coinvolgente. 

Se vi è piaciuto Il veterano dovete assolutamente leggere anche questo libro perché vi rapirà letteralmente il cuore. Per fortuna la serie A modern fairytale non è ancora conclusa e, quindi, molto probabilmente avremo modo di leggere presto altri libri di questa bravissima autrice!

Se siete delle persone romantiche lasciatevi incantare dalla dolcezza di questo romanzo! Consigliato questo libro a chi ama i retelling e a chi cercano una storia d’amore profonda e intensa.

Biografia

Katy Regnery, autrice best seller del New York Times e di USA Today, ha cominciato la sua carriera di scrittrice iscrivendosi a un corso di storie brevi nel gennaio 2012. Un anno dopo, ha firmato il suo primo contratto, e il primo racconto di Katy è stato pubblicato nel settembre 2013. Venticinque libri dopo, Katy vanta i diritti sui tanti capitoli della Blueberry Lane Series del New York Times di USA Today, che segue le famiglie English, Winslow, Rosseau, Story e Ambler di Philadelphia, sui sei libri, tutti bestseller, della serie A modern Fairytale e su diversi altri racconti autonomi e storie brevi. Il primo romanzo di A modern Fairytale, Il veterano, è stato nominato ai premi RITA del 2015 e ha vinto il Kindle Book Award del 2015 per i romanzi. The English brothers boxed set, il cofanetto che contiene i libri dal primo al quarto, è entrato nella lista dei bestseller di USA Today nel 2015, e la storia natalizia Marrying Mr. English è comparsa sulla stessa lista a distanza di una settimana. Nel maggio 2016, la sua collezione Blueberry lane, The Winslow Brother Boxed Set, libri #1-4 è diventata un bestseller tra gli ebook del New York Times. Nel 2016, Katy ha firmato un accordo con la Spencerhill Press, e il risultato è che le copie cartacee di Blueberry Lane saranno distribuite in librerie vere e proprie in tutti gli Stati Uniti. Katy vive a contatto con la natura nel nord di Fairfield County, Connecticut, dove il suo studio si affaccia verso i boschi, e suo marito, due figli, due cani e un cucciolo tonchinese creano quel tanto di allegro caos che le serve per ricordarsi che le migliori storie d’amore cominciano a casa.

Il romanzo è disponibile su Amazon

Buona lettura

firma

3 pensieri su “Review Party: “Non lasciarmi mai andare” di Katy Regnery – Quixote Edizioni

  1. Io ho proprio amato questo libro infatti la recensione sarà la settimana prossima e devo dire che mi è piaciuto ancora di più de Il Veterano che pure ho trovato molto bello. Quest’autrice è bravissima e in questa storia mi ha regalato tantissime emozioni.
    Mi trovo daccordo con te questa storia supera di gran lunga la favola e si legge davvero in fretta come dici tu

    "Mi piace"

  2. Pingback: The best of 2018 | ROMANCE E ALTRI RIMEDI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.