Review party: “Ogni cinque anni” di Paige Toon – Leone editore

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Ogni cinque anni, uno degli ultimi romanzi pubblicati da Leone Editore. Ringrazio la casa editrice per la copia del libro e per avermi coinvolto nell’evento.

49213534_2260614277554418_6353019889422172160_nSinossi

Nell e Vian si incontrano quando sono ancora bambini, perché il padre di lei e la madre di lui si innamorano. Presto, però, una tragedia costringe Vian a trasferirsi dall’altra parte del mondo. Cinque anni dopo si incontrano di nuovo e il loro legame si trasforma, andando oltre il semplice rapporto tra fratello e sorella. Tuttavia, ancora una volta, sono costretti a separarsi. Per le due decadi successive, il destino incrocerà le vite di Nell e Vian ogni cinque anni, ma le circostanze troveranno sempre il modo di dividerli. I due troveranno la felicità? Potranno mai amarsi e stare insieme per sempre?


Recensione di Mara

La festa di San Valentino è vicina e anche se non amo molto seguire le mode e le tendenze, non posso evitare di sentirmi particolarmente romantica in questo periodo e, quindi, Ogni cinque anni si è dimostrata la lettura perfetta!

La Toon ci narra una storia d’amore intensa e non comune che sfida i confini del tempo e dello spazio. Gli eventi narrati si svolgono in un arco temporale di circa quarant’anni, dalla fine degli anni ’70 fino ai giorni nostri. Quando le storie si svolgono in un lungo intervallo di tempo, ho spesso l’impressione di riuscire a sentirmi più coinvolta nella vicenda e di conoscere meglio i personaggi, un po’ come se stessi leggendo le vicende narrate da un amico di vecchia data.

Nell e Vian (o Van), i protagonisti, si incontrano per la prima volta quando hanno cinque anni. I loro genitori si sono innamorati e hanno deciso di vivere insieme e, quindi, per un certo periodo di tempo i due bambini hanno vissuto nella stessa casa, condividendo la camera e giocando insieme come  fratelli. Il loro legame è molto forte e i due bambini sono letteralmente inseparabili. Per diversi anni vivono in armonia nel bellissimo cottage del padre di Nell, ma purtroppo, a causa di un evento improvviso e doloroso, Vian è costretto a lasciare la Cornovaglia e a trasferirsi in Australia.

L’unico contatto che i due ragazzi riescono a mantenere è qualche rara telefonata e qualche cartolina. Un rapporto del genere è davvero difficile da mantenere vivo e in molti avrebbero scommesso su un flop del loro legame. Senza vedersi e sentendosi raramente è difficile mantenere viva la fiamma dell’affetto, specialmente in un periodo (anni ’80) in cui non esistevano ancora i telefonini o i Social.

Il legame che unisce Nell e Vian è sincero e resiste alla lontananza. Il destino, a volte, ci viene in soccorso. Non tutto è perduto, infatti, quando sono ormai quindicenni, riescono a incontrarsi di nuovo.

Se papà ci avesse visti… non riesco a sopportare l’idea di quanto sarebbe rimasto scioccato… deluso… disgustato… Considera Van un figlio, mio fratello, e il pensiero mi fa star male dalla vergogna. È come se l’esplosione negli occhi di Van sia scoppiata nel mio stomaco e tutte le scintille si siano ridotte di luminosità, lasciandosi dietro solo impeto e macerie. Perché Van l’ha fatto? Non riesco nemmeno a guardarlo, quindi come farò a chiederglielo?

Il tempo ha cambiato profondamente Nell e Vian. Il loro aspetto è quasi irriconoscibile: Vian è diventato un ragazzo altissimo dalla voce profonda e Nell è una giovane e bella ragazza. La lunga separazione non ha infierito negativamente sul loro affetto e anche se hanno vissuto esperienze diverse, sono ancora molto uniti. Quel legame fraterno, però, si trasforma in qualcosa di più profondo. Inizialmente le nuove sensazioni li lasciano un po’ disorientati e i primi a rimanere sorpresi sono proprio loro. Quindici anni, in fondo, non sono certo molti e Nell e Vian non hanno ancora l’esperienza necessaria per gestire le reciproche emozioni. Sono confusi e non riescono a capire come sia possibile provare certe sensazioni, in fondo sono cresciuti come due fratelli e non dovrebbe esserci attrazione tra loro!

Ciò che vivono è ben diverso dalle classiche cotte adolescenziali della durata di pochi giorni. Il loro affetto ha radici profonde, ma gli ostacoli che si frappongono dinnanzi a loro sono numerosi. Prima di tutto le famiglie e i conoscenti, abituati a considerarli come fratelli, non vedrebbero di buon occhio un loro legame, e poi i chilometri che li separano sembrano un ostacolo insormontabile. Come si può vivere una storia quando due persone vivono in due emisferi opposti?

Personalmente non ho mai creduto alle storie a distanza, soprattutto se chi è coinvolto è così giovane. La vita, i conoscenti e la routine, portano distrazioni e tentazioni a non finire…

Riusciranno Nell e Vian a superare tutti gli ostacoli e a coronare il loro sogno d’amore?

Ogni cinque anni è un libro molto introspettivo e, quindi, uno dei suoi punti di forza è la caratterizzazione dei personaggi. Ho provato una istantanea simpatia per Nell, una ragazza dal cuore d’oro che antepone il benessere delle persone al proprio, infatti è stato naturale per lei affezionarsi subito a Vian quando erano piccoli. È molto sensibile ed è in grado di comprendere tutte le sfumature degli stati d’animo delle persone che la circondano. È spontanea e sincera, davvero difficile per lei avere dei segreti con le persone che ama. È riflessiva e ha una grande fantasia, dote indispensabile per chi, ama inventare sempre nuove storie. Ha a cuore la sua famiglia e ha un rapporto molto stretto con suo padre, anche se spesso lui tende a essere fin troppo protettivo.

La personalità di Vian è piuttosto complessa e per questo è il personaggio del libro che mi ha maggiormente affascinato. Quando incontra Nell per la prima volta, è un bambino introverso, taciturno e talvolta scontroso che sembra non gradire molto la sua nuova sistemazione in camera con Nell. La semplicità e la generosità della ragazza però hanno la capacità di scioglierlo e anche lui si affeziona a lei in poco tempo. Ha una sensibilità particolare, anche se cerca di non esternarla troppo, e riversa nel disegno tutte le emozioni. Vian, nel corso della storia, è la persona che cresce maggiormente. Quando è solo un ragazzo è impulsivo ed è anche molto possessivo e geloso nei confronti di Nell. Gli anni e l’esperienza gli hanno portato molta saggezza e diventa un uomo che antepone il benessere della sorellastra davanti a ogni cosa, ma che allo stesso tempo sa gestire meglio le emozioni ed meno precipitoso.

Anche i personaggi secondari ricoprono un ruolo importante nella vicenda e hanno un certo spessore. Tra i tanti ho apprezzato molto Ruth, la madre di Van, che per certi versi ho trovato simile a Nell.

«Però hai il sorriso di tua madre e anche la forma del suo viso.» Mi avvicino e con il dito seguo la forma della sua mandibola. Fa un respiro brusco e i miei occhi vanno alle sue labbra. Un secondo dopo volano in alto, incontrando il suo sguardo. All’improvviso ho le farfalle nello stomaco. Il suo sguardo è intenso e sono travolta dall’impulso di guardare altrove, ma non riesco a rompere il contatto visivo. Il cuore mi sta battendo all’impazzata, poi i suoi occhi scendono sulle mie labbra…

Ogni cinque anni è un romanzo dalla trama lineare e toccante. È una storia d’amore, ma è anche una storia di crescita e di maturazione. È stato bello vedere l’evoluzione del rapporto dei protagonisti e il delicato passaggio dall’adolescenza all’età adulta. In ogni fascia d’età, infatti, si ha un modo diverso di rapportarsi con l’amore. Quando si è giovani si è più istintivi e fiduciosi, da adulti entrambi i protagonisti devono affrontare anche altre problematiche e il loro rapporto cambia inevitabilmente, diventando più profondo e maturo. È un libro che esalta il valore della famiglia e dell’amicizia e che mi ha davvero commosso. Ho riflettuto molto durante la lettura. Come viene sottolineato nel libro, non sempre è possibile comprendere subito le motivazioni di certe cose che accadono, a volte serve tempo per guardarsi indietro, per avere un quadro chiaro, e io non ho potuto fare a meno di pensare al mio passato e di osservarlo per la prima volta con una prospettiva diversa.

La storia è narrata unicamente dal pov di Nell e questo un po’ mi è dispiaciuto perché mi sarebbe piaciuto conoscere in modo più approfondito, specialmente in certi momenti, anche il pensiero di Vian.

Bellissima anche l’ambientazione! L’autrice ha scelto uno dei luoghi che è in cima alla mia lista dei desideri: la Cornovaglia, uno scenario perfetto per la vicenda che la Toon ha saputo valorizzare grazie a descrizioni dettagliate, ma non eccessive. Cosa non darei per poter vivere nel meraviglioso cottage della famiglia di Nell! Se ci penso ancora, c’è il concreto rischio che salti sul primo aereo…

 “So che adesso magari non ha molto senso, ma un giorno…” un brivido mi attraversa la schiena mentre mi sento pronunciare quelle parole“… magari tra cinque anni, ti guarderai indietro e capirai perché è successo tutto questo.”

Ogni cinque anni è una storia dolce, ma non mielosa. Romantica, realistica, a tratti struggente. In queste pagine è racchiuso il vero amore, quello capace di affrontare ogni difficoltà ma anche ogni sacrificio.

È una lettura perfetta per chi crede ancora nel più nobile dei sentimenti e vuole leggere una storia coinvolgente ed emozionante!

Biografia

Paige Toon è nata nel 1975 ed è cresciuta tra Australia, Stati Uniti e Gran Bretagna, seguendo la carriera del padre, un pilota di auto da corsa. Ha lavorato otto anni per la rivista Heat, ma ha lasciato il posto per avere un bambino. Oggi è un’autrice affermata, con undici romanzi rosa alle spalle, e una giornalista freelance. Vive a Cambridge con il marito Greg e i figli Indy e Idha. In Italia ha pubblicato L’amore bussa sempre due volte per Baldini e Castoldi.

Il romanzo è disponibile su Amazon e sul sito della casa editrice

Seguite le altre recensioni del review party! 

review_party

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.