Segnalazione: “Da uno a sette” di Michele Celoni – Ed. Bookroad

Avete ancora pochi giorni per prenotare la vostra copia e sostenere la campagna del romanzo Da uno a sette di Michele Celoni. Se volete conoscere meglio il romanzo leggete l’articolo!

Fin da bambini sappiamo che nelle favole si cela la verità. Basta aprire le
pagine di un libro.

Da uno a sette - Copertina

Sette racconti. Uno scoiattolo decide di rivolgersi a un potente mago per diventare un altro animale. Una quercia affida un seme a una cornacchia. Una ragazza senza un soldo pagherà caro il prezzo della scortesia ai danni di una zingara. Un fiore decide di adottare una formica. Un uomo inciampa su nulla e cerca di trasformarlo in qualcosa. Un orsetto di colore bianco chiede a un orsetto di colore bruno di regalargli un po’ del suo colore. Un uomo incapace e invidioso tenta di derubare un nobiluomo, ma finiscono per parlare della sorte aversa che colpisce solo alcuni.

Quel che tua madre ti ha offerto è uno spazio tutto tuo nel quale decidere quel che vorrai
diventare.

Sette favole, nuove, dolci, cattive, sorprendenti.

Ricordo che fu, possiate credermi, uno dei giorni più splendidi durante i quali mi capitò di volare. L’allegra brezza delle prime luci soffiava lieta accarezzandomi le piume, mentre il sole, oramai sorto e già alto, illuminava le colline all’orizzonte e i campi sotto le mie zampe.

L’autore di “Da uno a sette” si avvicina al mondo dei più piccoli trattando temi attuali e delicati in maniera semplice ma mai banale. Il libro racchiude sette favole capaci di fare
riflettere e rimanere nella memoria dei bambini così come in quella degli adulti grazie a una scrittura lineare ma ricercata, capace di coinvolgere e sorprendere. Michele Celoni è nato il 7 dicembre 1991 a Brescia. Da sempre appassionato di teatro, un giorno ha capito che non gli bastava più rivivere le storie di qualcun altro e ha cominciato a scrivere le sue. Tuttavia non rinuncia al campo della recitazione e intraprende un percorso come doppiatore, organizzando anche letture dal vivo in scuole e case di riposo. Le fiabe e le favole sono il suo genere prediletto, anche se il «vissero felici e contenti» non è mai stato il suo finale preferito.

Sostenete la campagna cliccando su QUESTO LINK

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.