Intervista a Mew Notice

Ciao a tutti!

Oggi sul blog c’è un ospite speciale: Mew Notice, autrice del romanzo Come un batter d’ali edito da Ghostly Whisper, che ha gentilmente accettato di rispondere ad alcune mie domande.

51VxP3oVFRLSinossi:

Tra passato e presente un amore appassionato, romantico, travolgente.
Due cuori pronti a sfidare tutte le insidie del destino.
Due anime gemelle che si cercano oltre il tempo, oltre i pregiudizi.

Mia e Noir provengono da realtà, esperienze, paesi diversi. Nonostante le differenze e la giovane età si incontrano e comprendono immediatamente che una forza travolgente lega i loro cuori. L’attrazione tra loro è irresistibile e li spinge ad affrontare tutte le insidie che il destino metterà sulla loro strada.
Ma si tratta davvero del destino?
Lo stesso destino che molti anni prima aveva segnato l’esistenza di altri due giovani amanti. Di una donna innamorata che, nella sua disperazione, aveva scelto la morte per ricongiungersi alla propria anima gemella, allontanata brutalmente. La giovane donna, Melody, è pronta a seguire il suo Tobias ovunque egli sia. Tanto da diventare un Angelo Nero, con l’unica certezza di tentare altri esseri umani per ottenere il suo scopo. Rivedere, anche solo per pochi istanti, anche senza poterlo sfiorare, il suo unico amore: Tobias.
La sorte di Mia e Noir si intreccia così in modo inestricabile a quella dei più antichi amanti, soprattutto perché il destino dei due giovani innamorati ha un nome ben preciso: Melody, che nel suo furore cerca in tutti i modi di distruggere le loro vite e i loro sentimenti per sempre.
In un turbinio avvolgente di emozioni, paure e segreti, Noir e Mia affronteranno pregiudizi e difficoltà, scoprendo insieme il sapore dolce e allo stesso tempo aspro dell’amore.

Sacrificheresti la tua anima per raggiungere la persona che ami di più al mondo?

LINK AMAZON


INTERVISTA

Buongiorno Mew,  benvenuta nel mio blog! Parliamo un po’ di te, chi sei nella vita di tutti i giorni?

Buongiorno a tutti e grazie di ospitarmi nel tuo blog.

Prima di tutto sono una mamma di tre splendidi angeli: Vanessa, Jessica e il piccolo James Noir.

Sono laureata in Lingue e Letterature straniere e vivo, da due anni e mezzo, in Sicilia dove insegno inglese in una scuola media.

La passione per la scrittura è nata tanto, tantissimo, tempo fa. All’età di dieci anni ho vinto il premio per “Il miglior tema di fantasia” alle elementari e poi alle medie sono stata selezionata per una raccolta di racconti.

Non mi sono più fermata e, come un treno, ho scritto sempre.

Nel mio tempo libero, oltre a dedicarmi alla mia famiglia, scrivo come freelance recensioni cinematografiche, romanzi e, sotto altro pseudonimo, collaboro per un’importante case editrice.

Con “Lasciati toccare” mi sono classificata quinta al concorso letterario “Femme pour femme” (2015) e sempre per Elister Edizioni ho pubblicato “Sweet December”.

Nel 2017 è uscito “Mr. Troublemaker,  accanto a te non ho paura” edito dalla Butterfly Edizioni.

Nel 2018 è uscito “Userò la notte per incontrarti” edito dalla Collana Floreale per Pub Me.

Nel 2019 è uscito “Come un batter d’ali. Semplicemente il destino” edito dalla Ghostly Whisper, casa editrice irlandese.

Sempre nel 2019 è uscito “Across the stars” edito Galaxy Publishing.

Come nasce il tuo amore per la scrittura?

Nasce grazie a mia mamma. Ha sempre comprato tanti libri e, vedendola leggerli in ogni momento della giornata, ho seguito il suo esempio. Lei divora libri ed è anche sempre attenta a consigliarmi: “Questo può andare, questo lo taglierei… dai più spessore a questo personaggio piuttosto che a un altro.” Grazie a lei è nata la passione per la lettura e poi per la scrittura. Forse anche un po’ per caso. Da piccola avevo un diario e quel diario è diventato un punto di riferimento per annotare ogni sensazione ed emozione.

Quali sono i generi letterari che preferisci?

Leggo tutto, dal romanzo storico a quello di fantascienza, dal fantasy al narrativa generale. Credo che la cosa più importante sia la storia e non il genere. Una storia se è bella non ha bisogno di specificare il genere a cui appartiene, ma mi accorgo che oggi alcuni romanzi sono considerati secondari e di poco spessore solo per il fatto di appartenere a una categoria denominata “sentimentale”, come se descrivere le emozioni fosse banale e superficiale.

Per la Ghostly Whisper hai pubblicato recentemente il romanzo “Come un batter d’ali”. Ci racconti un po’ di questa esperienza?

Prima di tutto ringrazio Barbara e la Ghostly Whisper per avermi dato la possibilità di pubblicare, per la seconda volta, il libro Young Adult “Come un batter d’ali. Semplicemente il destino”.

Il libro nasce nel 2008 e viene pubblicato sia e-book che cartaceo nel 2012 per la Sesat Edizioni, casa editrice che, in seguito a problemi personali, terminò la sua attività qualche anno dopo.

Ripresi in mano la storia e mi resi conto che c’erano delle parti da togliere e altre da aggiungere, alla fine il libro è stato stravolto.

Nella nuova versione ci sono nuovi capitoli e i personaggi di Tobias e Melody hanno più caratterizzazione.

Mia e Noir, i due protagonisti principali della storia, vivono nuove avventure e sin dall’inizio si capisce meglio, grazie anche ai suggerimenti di molti lettori, come mai il loro destino è unito a quello dei due angeli: Melody e Tobias.

Quando ho ricevuto la mail da parte della Ghostly Whisper è iniziata la mia avventura con loro, un’avventura che spero prosegui con il secondo libro della serie e mi auguro che la storia piaccia ai lettori.

Qual è stato l’input per lavorare a questa storia?

L’idea della storia d’amore tra Noir e Mia mi è venuta in mente durante un viaggio a Parigi. Era una fredda giornata di gennaio, la Torre Eiffel era quasi stata sommersa da un folto mantello di neve, ma nonostante tutto, insieme a una coppia di amici e alla mia famiglia, decidemmo di salire fino in cima.
Fu proprio lì che incontrai per la prima volta Mia e Noir. Non saprei dire se fossero reali o semplicemente una bellissima visione da sfondo a quel già meraviglioso scenario. L’unica cosa certa è che ne fui immediatamente attratta. Era una coppia bellissima, quasi da sconvolgere i sensi.

Incuriosita li cercai per tutta la Torre, ma erano come svaniti…
… e se i nostri sogni fossero le chiavi per poterci aprire cancelli di mondi inesplorati?
Arrivata in albergo mi scontrai con una coppia ancora più evanescente.
Distratta dai mille impegni e stanca delle nostre escursioni, non feci tanto caso a quei due nuovi volti: un ragazzo di colore e una splendida dea dagli occhi di ghiaccio, ma grazie a loro il libro ha preso vita…

… Melody è venuta fuori quasi in silenzio, ma caparbiamente con le sue incertezze e perplessità, con un’inaudita forza di volontà da Angelo Nero.
Melody e Tobias, due anime diventate Angeli che si inseguiranno, odieranno e ameranno mescolandosi nella vita di Noir e Mia.
Sicuramente a molti di noi le idee si affollano in testa, ma durante quel indimenticabile viaggio, la mia testa ne fu praticamente invasa.

Di che cosa tratta il tuo romanzo? Quali tematiche affronti?

Il romanzo è un Young Adult e quindi affronta le tematiche giovanili: il primo amore, la prima delusione, le amicizie quelle vere che dureranno per sempre e quelle false, ipocrite che ti condizioneranno in maniera negativa la vita.

Vengono affrontate le paure e le incertezze dei ragazzi.

Nel libro si parla anche di bullismo e di violenza contro le donne.

Naturalmente ho voluto inserire anche l’elemento Fantasy, genere che amo, e un tocco di Paranormale, infatti il libro è un Urban Fantasy, per rendere la storia più avvincente.

Hai all’attivo ormai numerose pubblicazioni, che cosa suggeriresti a una persona che vorrebbe cimentarsi con la scrittura?

Può sembrare banale, ma leggere, leggere tanto e soprattutto scegliere di pubblicare con Case Editrici No a Pagamento. Per realizzare un sogno non bisogna pagare, basta impegnarsi e fare le scelte giuste.

Ci sono degli autori che consideri “tue Muse”? Quanto di loro c’è nei tuoi libri?

Mi piacciono molto i libri di Lisa J. Smith, credo che sia una delle poche scrittrici a farmi amare i libri sui vampiri. Vorrei avere la sua fluidità nel raccontare, la sua scioltezza nel descrivere l’ambiente e la passione che riesce a tirar fuori dai suoi personaggi, ma soprattutto riuscire a rimanere così attuale nel corso degli anni.

Nei miei libri credo che ci sia sempre un po’ di “quella letteratura inglese” che mi ha formato. Attingo molto da Virginia Woolf o da Elisabeth Gaskell, da Shakespeare o da le sorelle Brontë.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Qualche nuovo libro in cantiere?

Il mio prossimo libro, che uscirà entro quest’anno, sarà un omaggio a Virginia Woolf, ma nel frattempo sto terminando due libri “Dark”. Mi piace sperimentare generi diversi.

Se gli utenti del blog volessero seguirti dove ti possono trovare?

Ho una pagina Facebook dove, grazie anche a degli amici, riesco a gestire le pubblicazioni dei libri e una pagina autore nel sito della Ghostly  Whisper.

Follow me on: https://www.facebook.com/MewNotice/

                       http://www.ghostlywhisper.com/autori.html

Grazie per essere stata con noi. Tienici aggiornate!

Grazie a te ❤

Mew Notice

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.