Review Party: “Cursed” di Frank Miller  e Tom Wheeler – Mondadori editore

73504711_2696878810357510_7841097384560951296_n

Ciao a tutti! Oggi partecipo al Review party di Cursed. Ringrazio la Mondadori per la copia ARC e Barbara (Who is Charlie?) per l’organizzazione dell’evento.

41GeV6KFaGLSinossi:

Nimue è cresciuta come un’emarginata. Il suo legame profondo con la magia oscura spaventa tutti gli abitanti del villaggio di druidi in cui è cresciuta e lei non desidera altro che partire… Fino a quando la sua gente viene massacrata dai Paladini Rossi e il destino stesso di Nimue cambia per sempre. Incaricata dalla madre morente di riportare un’antica spada a un leggendario stregone, Nimue diviene l’unica speranza del suo popolo. La sua missione non lascia spazio alla vendetta, ma intanto il suo potere cresce e con esso il suo desiderio di rivalsa. Nimue inizia così a far squadra con un affascinante mercenario di nome Artù e con il popolo in fuga dei Fey provenienti da tutto il regno. Lei impugna la spada destinata all’unico vero re, affrontando i paladini e gli eserciti di un tiranno corrotto. Nimue combatte per riunire la sua gente, vendicare la sua famiglia e scoprire cos’ha in serbo per lei il destino. Ma forse la risposta la troverà proprio sul filo di una lama.


Recensione di Mara

Il fascino dei classici e dei miti di un’epoca è qualcosa di davvero irresistibile. Tra le varie storie che mi hanno accompagnato durante il mio percorso di crescita e che hanno contribuito a rendere ancora più fervida la mia immaginazione c’è senza dubbio il ciclo arturiano. La saga di Re Artù e dei suoi cavalieri ha influenzato generazioni di scrittori, disegnatori e registi ed è notevole infatti il numero di opere che in qualche modo si sono ispirate alla sua leggenda (basti pensare al celebre ciclo di Avalon di Marion Zimmer Bradley). Quando mi è stato proposto di leggere Cursed ho accettato subito con entusiasmo perché non perdo mai l’occasione di immergermi in queste mistiche atmosfere! Inoltre (come se avessi avuto bisogno di altri motivi per leggerlo) Cursed ha ispirato una produzione Netflix che sta suscitando l’interesse di molti e che non vedo l’ora di poter vedere.

Così, qualche sera fa, invece di perdere tempo davanti all’ennesimo programma televisivo di discutibile utilità, mi sono lasciata trasportare dalle pagine di questo romanzo in una terra arcana, lontana nel tempo e nello spazio, dove forze oscure, magie e incantesimi sono all’ordine del giorno e in poco tempo mi sono dimenticata del mondo che mi circonda.

In questa terra, che sembra così lontana e diversa dal mondo che ci circonda, vive il misterioso Popolo del Cielo, dei Fey dotati di strane abilità e che pregano ancora gli antichi dei. Tra gli abitanti di questo popolo conosciamo Nimue, una sedicenne forte e coraggiosa per la quale non si può non provare ammirazione, che possiede dei poteri insoliti e davvero speciali che la rendono diversa dagli altri Fey. Tra gli abitanti di questa comunità si vocifera e si spettegola sulle origini di queste sue capacità. Da dove arrivano? Nimue è una ragazza maledetta? Questo clima di sospetto non può certo giovare alla pace e alla tranquillità di questa ragazza che si sente sempre più incompresa.

Come poteva dirgli la verità? L’avrebbe solo ferito e confuso, e avrebbe scatenato altre domande. Se ne voleva andare perché non veniva accettata nel suo stesso villaggio. Era temuta. Giudicata.

Ma la pace nella terra del Popolo del Cielo sta per finire e presto la singolarità di Nimue sarà il minore dei loro problemi. Ormai è tempo di grandi cambiamenti e nuove forze oscure si stanno muovendo minacciando ogni giorno tutto ciò che esiste di antico e di arcano. I Paladini Rossi, dei membri della Chiesa che credono nell’esistenza di un unico e vero Dio, hanno giurato di distruggere per sempre tutto ciò che è legato alla cultura pagana, non esitando a compiere atti malvagi e sanguinosi.

In seguito a una lunga serie di eventi e a una lunga scia di sangue Nimue si trova ad avere sulle sue spalle una grande responsabilità: deve rintracciare Merlino e consegnargli un oggetto speciale e misterioso. Di cosa si tratterà?

All’interno di quei suoni Nimue udiva parole simili al mormorio di voci eccitate in una stanza gremita. La facevano sperare in una connessione che avesse senso. Che le fornisse delle risposte. Che le dicesse perché lei era diversa.

Ad accompagnarla in questo lungo e avventuroso viaggio ci sarà un giovane Artù, un ragazzo ancora ignaro della grandezza del suo destino, ma che conserva nel cuore la dignità e il coraggio che dovrebbe avere ogni grande sovrano.

Cursed è stata una lettura piacevole che mi ha fatto conoscere il mito arturiano in una chiave diversa. Dimenticate tutto quello che pensate di conoscere su questa leggenda e sui suoi protagonisti perché gli autori dipingono una storia e un mondo diverso da quello che avete sempre conosciuto. Tra i vari personaggi secondari ho apprezzato molto Merlino, un mago diverso da quello che ci ha presentato la tradizione, un uomo anziano, fragile, deciso a fare la sua parte nella storia anche se i suoi poteri non sono più quelli di una volta.

Ammetto di aver avuto una certa difficoltà all’inizio a entrare nella storia. Mi aspettavo una narrazione diversa e una gestione diversa della trama ma, superato l’ostacolo iniziale dei primi capitoli, la storia entra nel vivo dell’azione e diventa appassionante. La trama di questo romanzo è articolata, complessa e ricca d’azione. Grazie a un ritmo incalzante il romanzo si riesce a leggere nel giro di poche ore.

Un grande condottiero magico. Una nuova alba. Una grande guerra. Tutto ciò sta per accadere.

Ho apprezzato molto anche la contestualizzazione del romanzo che ci presenta un modo e un popolo con usi e costumi che sembrano lontani anni luce dal mondo di oggi e la precisione nella descrizione delle battaglie. Le scene dei combattimenti sono sanguinose, realistiche e in molti momenti mi è sembrato quasi di trovarmi nella mischia insieme ai protagonisti.  impreziosire ulteriormente questo romanzo troviamo tra i vari capitoli delle illustrazioni e delle immagini davvero molto evocative e gradevoli.

Leggere questo libro è stato davvero piacevole perché mi ha permesso di riassaporare le gesta epiche e di viaggiare a ritroso nel tempo in una terra dove i confini tra la realtà, la fantasia e il mito si confondono. Se siete amanti dei romanzi d’azione, delle storie un po’ arcane e misteriose e se anche voi avete trascorso tutta la vostra infanzia sognando a occhi aperti di poter visitare Camelot un giorno, non perdetevi questa lettura!

Il romanzo è disponibile su Amazon.

Buona lettura! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.