Review Party: “Eugenia” di Lionel Duroy – Fazi editore

82926622_935921800136946_6990042858874994688_n

Buongiorno! Oggi partecipo al review party del romanzo Eugenia di Lionel Duroy. Ringrazio la casa editrice per la copia ARC e Raffaella (The Reading’s Love) per l’organizzazione dell’evento.

51TaCxHv6ML._SY346_Sinossi:

Eugenia è cresciuta a Iaşi, centro culturale cosmopolita e raffinato, dove però, così come nel resto della Romania degli anni Trenta, gli ebrei iniziano a essere malvisti. Lo stesso accade nella famiglia di questa giovane studentessa di Lettere: sia i genitori che il fratello maggiore di Eugenia si lasciano contagiare dai pregiudizi razziali. Quando lo scrittore ebreo Mihail Sebastian, invitato per una conferenza all’università, viene violentemente aggredito da alcuni militanti di estrema destra, soltanto la ragazza si schiera in sua difesa; colpita da un’improvvisa presa di coscienza, che le apre gli occhi di fronte al pericoloso espandersi dell’odio razziale, si trasferisce a Bucarest, dove ritrova Mihail e finisce per innamorarsene. Mentre il malinconico scrittore, impegnato a confrontarsi con il suo ruolo di intellettuale nel contesto dell’antisemitismo crescente, è esposto a rischi sempre maggiori, Eugenia è determinata a opporsi alla barbarie e a difendere i suoi ideali di libertà: cercando di sopravvivere in un paese sconvolto dalla guerra arriverà a comprendere che l’unico modo per combattere il male è ricercarne l’origine.
Sullo sfondo di una nazione contraddittoria e affascinante, questo romanzo vede intrecciarsi magistralmente la grande storia del secondo conflitto mondiale e le vicende intime dei suoi personaggi. Traendo ispirazione dalle voci degli intellettuali che animarono la scena culturale dell’epoca, in particolare quella del brillante scrittore romeno Mihail Sebastian, Lionel Duroy firma un libro appassionante e profondo: accuratissimo nella ricostruzione storica, al tempo stesso Eugenia invita il lettore a porsi gli stessi interrogativi che qui animano la riflessione sull’origine del male portata avanti dalla protagonista, riflessione oggi più che mai necessaria.


Recensione di Mara

Anche se sto vivendo un periodo decisamente stressante e difficile non riesco mai a rinunciare al piacere di leggere un buon libro. Non importa quanto io possa essere stanca: il tempo per perdermi tra le pagine di una nuova storia è una necessità alla quale non riuscirò mai a  rinunciare. In questo periodo ero in cerca di una storia che catturasse completamente la mia attenzione aiutandomi a distrarmi dalla realtà quotidiana e, tra le novità in uscita, il mio occhio è caduto su Eugenia di Lionel Duroy. Fine gennaio è il periodo dedicato al ricordo delle vittime dell’olocausto e in questi giorni sugli scaffali delle librerie è possibile trovare molti romanzi ambientati durante la seconda guerra mondiale e io non me li faccio mai scappare! Ho sempre pensato che le storie d’amore e di guerra siano le più intense e le più toccanti da leggere e anche questa volta non mi sono sbagliata.

Desiderosa di regalarmi un momento di relax dopo una giornata da dimenticare mi sono lasciata trasportare dalla penna di Duroy negli anni ’30 in Romania, un paese che ammetto di conoscere poco da un punto di vista storico. In quegli anni l’antisemitismo e l’odio razziale sono sentimenti molto diffusi nel paese ed Eugenia, la protagonista, si trova ad assistere a un episodio increscioso che segnerà il suo destino. Eugenia è una studentessa di Lettere di soli diciotto anni ma ha il coraggio e la forza di una leonessa. In assoluto è il personaggio del romanzo che ho apprezzato di più perché ha tutte le qualità che di solito stimo e ammiro in una persona. Sa essere risoluta quando la situazione lo richiede, sensibile, dolce e passionale. Il suo senso di giustizia non può non farle provare disgusto per il razzismo dilagante nei confronti degli ebrei e per questo motivo non esita a prendere le difese di Mihal, uno scrittore malinconico e affascinante di origine ebrea.

Eugenia è un romanzo appassionante, drammatico e profondo. Anche se le tematiche trattate sono di una certa rilevanza è una lettura che ho trovato piacevole e che non mi ha mai annoiato. La storia d’amore tra Mihal ed Eugenia è profonda, appassionante, toccante e non può lasciare indifferente il lettore. Ammetto di essermi davvero emozionata molto leggendo questo romanzo e in alcuni momenti mi sono commossa.

Grazie a uno stile curato ed elegante l’autore ci guida con maestria attraverso gli eventi della storia. Eugenia è un romanzo che si legge tutto d’un fiato e che personalmente mi ha rapito dalla prima pagina. Ho apprezzato molto e trovato interessante la cura del contesto storico, sociale e politico in cui si svolge la vicenda perché mi ha dato l’occasione di conoscere meglio un paese di cui avevo poche informazioni.

Consiglio questo romanzo a chi ama le storie intense ambientate in tempo di guerra. Lasciatevi conquistare dalla penna di Duroy, non ve ne pentirete!

Il romanzo è disponibile su Amazon

Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.