Blogtour: “I segreti di Nettie” di Dilly Court – Leone editore – Presentazione del romanzo e ambientazione storica

BT-Court (1)

Buongiorno! Oggi partecipo al blogtour de I segreti di Nettie di Dilly Court. Ringrazio la casa editrice per avermi coinvolto e per la copia del romanzo. Oggi il mio compito sarà parlarvi in generale dell’opera e dell’ambientazione storica scelta dall’autrice.

I-SEGRETI-DI-NETTIETrama

Covent Garden, 1875. Nettie Carroll ha solo vent’anni quando lei e suo padre Robert si ritrovano immischiati in un affare di falsi d’autore a opera del disonesto mercante Duke Dexter, e costretti a lasciare l’Inghilterra per sfuggire alle indagini della polizia. La giovane, però, ha una grande determinazione e un passato che l’ha messa alla prova molte volte abituandola a svolgere lavori umili per poter sopravvivere e sopperire alle mancanze del padre, ma soprattutto un sogno che tiene segreto e a cui non ha mai rinunciato nonostante le difficoltà e i numerosi rifiuti: quello di poter pubblicare il suo libro e diventare una scrittrice di successo. Durante la fuga, padre e figlia avranno il sostegno e l’aiuto di Byron, l’amico più caro che Nettie abbia mai avuto e segretamente innamorato di lei, che si unirà a loro desideroso di riscoprire le sue origini.  Ha inizio così una lunga catena di vicende che portano i Carroll e Byron a conoscere nuovi luoghi, persone e usanze e a imbattersi anche in vecchie conoscenze, come lo stesso Duke Dexter, nel frattempo sposatosi con la giovane Constance Gaillard, e l’inarrestabile detective privato Samson Wegg, da tempo sulle loro tracce.  Solo dopo molto tempo riusciranno a tornare a Londra, dove Nettie avrà finalmente la possibilità di avere la vita che ha sempre sognato, ma dovrà fare i conti con i suoi sentimenti che la porteranno nuovamente lontana dall’Inghilterra per ritrovare il suo vero amore, stravolgendo così il suo futuro.


Citazione

«Benvenuti al Castillo Talavera.» La voce della condesa era profonda, melliflua e aveva un accento deciso. Guardò Byron incuriosita: «Assomigli molto a tuo padre». Nettie trattenne un sussulto di sconcerto. Non era propriamente un caloroso benvenuto da parte di una madre verso il ragazzo che aveva abbandonato in fasce. Si avvicinò a Byron, desiderando che fosse forte, ma lui sembrava avere le emozioni sotto controllo mentre si inchinava di fronte alla mano che gli protendeva la condesa.


Biografia autrice

Dilly Court è cresciuta a Londra e ha iniziato a lavorare nel mondo della televisione ideando spot pubblicitari. È sposata, ha due figli e quattro nipoti, e nella sua lunga carriera ha scritto finora diciotto romanzi. Le sue storie vedono come protagoniste giovani donne coraggiose, e sono spesso ambientate nella Londra del xix secolo. I segreti di Nettie è il suo quarto romanzo per Leone Editore dopo La strada verso casa (2016), La locanda del Cigno (2017) e Un amore dal passato (2019).


Ambientazione storica – L’età vittoriana

I segreti di Nettie è un’avvincente storia ambientata nella Londra vittoriana, uno dei periodi storici che mi hanno sempre incuriosito e che a mio avviso ha contribuito a rendere ancora più affascinante e interessante la trama del romanzo.

Per “età vittoriana” si intende quel periodo in cui la Regina Vittoria siede sul trono d’Inghilterra, ovvero dal 1837 al 1901. Gli storici ricordano quegli anni come un’epoca di grandi cambiamenti che hanno permesso, però, al Regno Unito di diventare una nazione solida da un punto di vista economico, commerciale e coloniale.

franz-winterhalter-92248_640

Da un punto di vista della politica interna, forse, il cambiamento più grande è rappresentato dalla Reform Act  (1884) e la Redistribution Act (1885), un piccolo passo verso il suffragio elettorale universale. Da un  punto di vista espansionistico l’Inghilterra ha avuto in quegli anni un’espansione senza precedenti. Sono gli anni della massima estensione dell’Impero Britannico che vedeva sotto la corona inglese territori come l’India, il Canada, l’Australia e moltissimi altri ancora.

Il regno della Regina Vittoria è stato uno dei più lunghi della storia inglese (secondo solo a quello della Regina Elisabetta II) e quindi è stata un’epoca ricca di numerose trasformazioni e cambiamenti. Da un punto di vista ideologico e culturale sono stati anni molto vivaci. È stato un periodo florido per la letteratura (Thomas Hardy, Charles Dickens, Wilkie Collins…), per l’arte (i Preraffaeliti e molti altri), per la scienza e per la tecnologia (si pensa all’invenzione di nuove macchine industriali, alla creazione delle reti ferroviarie, delle fognature e molto altro ancora).

È stato il periodo che ha visto la nascita di un grande numero di innovazioni e una veloce crescita demografica e dell’industrializzazione delle città. L’età vittoriana è stato un periodo anche ricco di contraddizioni soprattutto a livello sociale, dove il divario tra le classi sociali è diventato sempre più ampio. L’incremento della popolazione e la veloce industrializzazione delle città ha portato a uno svuotamento delle campagne. La gente si spostava nelle città in cerca di lavoro creando problemi di sovraffollamento e peggiorando notevolmente la qualità di vita dei cittadini. Tra le problematiche degne di nota di quegli anni ricordo anche lo sfruttamento minorile. I bambini venivano spesso impiegati in lavori complicati ed esposti a rischi e pericoli di ogni genere per un numero di ore giornaliere decisamente elevato.

Quegli anni sono noti anche per il particolare stile di vita e le rigide regole dell’etichetta a cui le persone, specialmente nelle classi più elevate, dovevano strettamente attenersi. Il rigore, la disciplina e l’immagine erano tutto. Gli usi e i costumi dell’epoca sono tra i più curiosi e interessanti e si potrebbe davvero scrivere un’enciclopedia a riguardo (ed è stato fatto!). Sul web è possibile trovare numerosi articoli che ci illustrano le mode dell’epoca, le abitudini (alcune oggi sembrano piuttosto bizzarre), l’alimentazione e molto altro ancora.

Riassumere in poche righe cosa sono stati quegli anni è un’impresa decisamente complicata e inevitabilmente avrò dimenticato alcuni aspetti ma spero di essere riuscita a portarvi con l’immaginazione in quegli anni, così da poter comprendere meglio la storia di Nettie e il suo personaggio.

Del libro vi parlerò più diffusamente tra pochi giorni in occasione del review party ma per il momento vi suggerisco di seguire tutte le tappe del blogtour per conoscere meglio altri aspetti di questo libro. Domani appuntamento sul blog A spasso coi libri che vi parlerà dei protagonisti del romanzo.

Il romanzo è disponibile su Amazon

Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.