Review party: “Middlegame” di Seanan McGuire – ed. Mondadori

Middle orizzontale (1)

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Middlegame di Seanan McGuire. Ringrazio la casa editrice per la copia del romanzo.

411IDVOcKzLTrama

ECCO ROGER. Ha un vero dono per le parole, comprende istintivamente ogni linguaggio e sa che è il potere delle storie a regolare i meccanismi dell’universo.

Ed ecco Dodger. È la sorella di Roger, la sua gemella per la precisione. Anche lei ha un dono, per i numeri: sono il suo mondo, la sua ossessione, il suo tutto. Qualunque cosa le si presenti alla mente, Dodger la elabora con il potere della matematica.

I due fratelli non sono propriamente umani, anche se non lo sanno. Non sono neanche propriamente divini. Non del tutto… non ancora.

E poi c’è Reed, esperto alchimista, come la sua progenitrice. È stato lui a dare vita ai gemelli. Non si potrebbe definirlo il loro “padre”. Non proprio. Ma come tutti i genitori, per i due ragazzi ha un piano ambizioso: far sì che raggiungano il potere assoluto, e poi reclamarlo per sé.

Diventare “dei in Terra” è una cosa possibile. Pregate soltanto che non accada.


Recensione di Mara

Avere un blog è un’esperienza che talvolta può essere stressante ma che regala grandi soddisfazioni. Anche se ci sono stati dei periodi decisamente carichi di tensione credo che non mi pentirò mai di questa scelta. Uno degli aspetti che preferisco è la possibilità di conoscere nuove persone e allargare così le proprie amicizie. Quando si ha una passione in comune è tutto molto più bello e a volte capita che tra lettori ci si scambino opinioni e consigli (in fondo il blog è nato anche per questo).

Di recente un’amica mi ha consigliato di leggere Middlegame, un libro di cui sapevo poco e che non conoscevo. Incuriosita sono andata a studiarmi la trama e quando – che coincidenza – sono stata contattata per l’organizzazione di questo evento ho accettato con piacere. Mi piace uscire dalla mia zona di comfort e dedicarmi a letture nuove e differenti e la trama di questo romanzo sembrava essere davvero originale.

In cerca di evasione mi sono immersa subito tra le pagine del romanzo e in pochi istanti mi sono ritrovata nella vita di due giovani gemelli molto singolari: Roger e Dodger.

Ambientato in un universo complesso e fantastico Roger e Dodger sono dotati di abilità particolari. Roger è esperto di linguaggi e parole mentre nel sangue di Dodger scorre la passione per la matematica. Uno dei punti di forza di questo romanzo è la cura dei personaggi. La McGuire riesce a farci percepire ogni singola sfumatura della loro personalità e la forza del loro legame.

Accanto a Roger e Dodger troviamo altre figure come Reed, un personaggio piuttosto enigmatico, ambizioso e tutto da scoprire.

I conti tornerebbero, e questa è l’unica cosa che Dodger ha sempre chiesto alla vita. Lui invece, lui che conosce le parole giuste per descrivere la situazione – dissanguamento, ipovolemia, emorragia –, non trova nelle parole il conforto che lei trova nei numeri. Non gli è mai stato possibile. I numeri, fintanto che si comprendono le norme che li regolano, sono entità semplici, disciplinate. Le parole, al contrario, sono insidiose. Si aggrovigliano e mordono e pretendono attenzione. Roger riflette su come cambiare il mondo. Sua sorella, semplicemente, lo cambia. Non senza conseguenze.

La trama di Middlegame è davvero complicata. Le azioni si svolgono su linee temporali diverse e tutto può apparire a prima vista confuso. Lo ammetto: non è stata una lettura semplice e in più occasioni, quando mi sembrava di aver compreso il quadro generale della storia la McGuire all’improvviso rimescolava le carte in tavola disorientandomi.

Middlegame è una lettura decisamente impegnativa che necessita di un alto livello di concentrazione. Il punto di forza di questa storia è proprio l’originalità e la complessità del suo intreccio che rende imprevedibile quest’opera.

James Reed è nato con uno scopo, ha seppellito la sua padrona con uno scopo, e ora ha tutta l’intenzione di ascendere alle vette della conoscenza umana con il frutto della propria fatica stretto in pugno. E che sia maledetto chiunque provi a impedirglielo. Che siano maledetti tutti quanti.

Degna di nota inoltre l’ambientazione che ho trovato curiosa, ben sviluppata e ricca di dettagli. Grazie a uno stile fluido e scorrevole il romanzo si legge  abbastanza agevolmente.

Middlegame è un romanzo che esce fuori dagli schemi e che mi ha regalato delle emozioni intense. In questo libro troviamo temi particolari come l’alchimia, la magia, la fisica quantistica e molto altro ancora. Se siete in cerca di una storia diversa dal solito e se amate i fantasy non perdetelo!

Middle IG_S (1)

Il romanzo è disponibile su Amazon

Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.