Review party: “L’angelo senza volto” di Kevin Frazier e Arto Halonen – ed. Piemme

Buongiorno! Oggi partecipo al review party de L’angelo senza volto di Kevin Frazier e Arto Halonen. Ringrazio la casa editrice per la copia del romanzo.

Trama

Sei proprio sicuro che sia tu a controllare la tua mente?

Copenaghen, 1951. Un uomo cammina per le vie della città come se non avesse una meta. È Palle Hardrup, un ex collaboratore dei nazisti uscito recentemente dal carcere. L’uomo entra in una banca armato, chiede dei soldi e poi spara al cassiere e al direttore. Quando viene arrestato, afferma di non ricordare nulla e i testimoni oculari confermano che Hardrup sembrava essere in una sorta di trance. L’ispettore Anders Olsen, che indaga sul caso, durante l’interrogatorio capisce con sgomento che Hardrup è stato effettivamente ipnotizzato da qualcuno per commettere la rapina e poi l’omicidio, probabilmente dall’uomo che chiama «l’Angelo Custode».

Nella ricerca del vero artefice dei crimini, Olsen si muove lentamente in un mondo in cui nulla è come sembra, e in cui non ci si può fidare di nessuno. Nemmeno della propria mente.

Un thriller psicologico avvincente e affascinante che si ispira a casi di omicidio sotto ipnosi realmente accaduti a Copenaghen negli anni Cinquanta. Un romanzo che ci fa riflettere sui modi in cui la nostra mente può essere controllata e manipolata.


Recensione di Mara

Non c’è niente di meglio di un bel thriller psicologico per rimanere con il fiato in sospeso e per poter ravvivare una serata noiosa. In queste settimane ho avuto qualche difficoltà nel trovare delle letture che fossero adatte al mio umore di questo periodo ma quando mi è capitato tra le mani L’angelo senza volto mi sono subito incuriosita. La trama insolita e la scelta dell’ambientazione mi hanno convinto sin dal primo momento. Amo i romanzi ambientati in epoche passate (forse perché almeno per qualche ora posso evitare di pensare alla pandemia e ai decreti) e inoltre i paesi del Nord Europa hanno un fascino irresistibile ai miei occhi e così, appena l’ho avuto tra le mani, mi sono lasciata trasportare nella storia.

In pochi secondi mi sono ritrovata in una fredda giornata invernale degli anni ’50 del secolo scorso a Copenhagen. Mi è sembrato quasi di avvertire sulla mia pelle il gelo della neve e quell’apparente calma dietro a cui si cela un omicida altamente astuto. Per le vie della capitale danese c’è qualcuno che è in grado di manipolare la mente delle persone e di convincerle a macchiarsi le mani di sangue. Impossibile, direte voi! Eppure quando Palle Hardrup, un uomo dal passato oscuro che ha avuto legami con i nazisti durante la guerra, viene colto sul fatto si trovava in preda a una sorta di trance che lo ha reso completamente inconsapevole delle azioni che stava commettendo. Starà fingendo, penserete, eppure Hardrup afferma con veemenza di essere stato manipolato da un uomo chiamato “Angelo custode”. Chi è quest’uomo? E qual è il suo scopo?

Questo crimine per Olsen, il protagonista di questa storia, è una vera gatta da pelare. In pochi istanti infatti si rende conto di essere coinvolto in un crimine diverso dal solito. Il colpevole è misterioso, oscuro, perfido e davvero sfuggente.

L’angelo senza volto è un thriller appassionante che lascia il lettore con il fiato sospeso. Nulla è prevedibile in questa storia dalla trama complessa e ben articolata che gli autori sono riusciti a studiare nel dettaglio. Leggendo questo libro mi sono ritrovata coinvolta in questo sottile gioco psicologico che ho trovato a tratti inquietante perché spesso è molto realistico. Sono tanti i punti di forza di questa storia. Ho apprezzato molto la delineazione dei personaggi, l’ambientazione ma soprattutto la trama. Sullo scenario di una Copenhagen degli anni’50 che gli autori hanno saputo rendere vivida attraverso le loro descrizioni non troppo elaborate ma evocative Olsen è alal ricerca di un astuto e pericoloso criminale. Con uno stile deciso, “duro” e diretto che non si perde troppo in dettagli inutili gli autori coinvolgono il lettore fino all’ultima pagina. È davvero possibile manipolare la mente di una persona al punto da fargli commettere un crimine? Per scoprirlo leggete il romanzo!

L’angelo senza volto è la lettura ideale per chi ama le storie ricche di suspense e adrenalina.

Il romanzo è disponibile su Amazon. Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.