Recensione: “Il Duca silenzioso” di Jess Michaels

Buongiorno! Oggi vi parlo de Il Duca silenzioso di Jess Michaels. Ringrazio la Doubleface traduzioni per l’opportunità.

Trama

Ecco il quarto libro della serie Il Club del 1797 di Jess Michaels, autrice bestseller di USA Today.

Nato muto, Ewan Hoffstead, Duca di Donburrow è stato maltrattato dal padre malvagio e dai suoi miserabili fratelli minori fino a quando non è intervenuto uno zio a salvare la situazione. Tuttavia, porta con sé le cicatrici del proprio passato, inclusa la terribile convinzione che forse una “persona come lui” non merita davvero il titolo che suo zio gli ha preservato combattendo duramente per lui. Charlotte, rimasta vedova di recente, agli occhi della società è la virtuosa Contessa di Portsmith, ma quando è con Ewan, si sente ancora la ragazzina estasiata che lo ha incontrato decenni prima, quando suo fratello era il migliore amico di lui e di suo cugino. Un viaggio programmato per trascorrere il Natale con le loro famiglie nella tenuta di Ewan riunisce i vecchi amici. Ma quando una tempesta impedisce agli altri di arrivare in tempo, Charlotte decide di smettere di vivere nella paura e di conquistare l’uomo che ha desiderato e amato per tutta la vita. Ewan non può resistere alla sua seduzione, ma teme di cedere al suo cuore. Soprattutto quando la famiglia che si era sbarazzata di lui ritorna e minaccia non solo la sua vita, ma quella della donna che ama.

Lunghezza: Romanzo autoconclusivo in versione integrale (70.000 parole)

Grado di sensualità: potrebbe scottarvi le dita mentre sfogliate le pagine


Recensione di Mara

Finalmente torna in libreria un altro romanzo di Jess Michaels. In queste giornate primaverili non c’è niente di meglio di perdersi tra le pagine di un bel romance storico, magari all’ombra di un albero. Non vedevo davvero l’ora di avere tra le mani Il Duca silenzioso, il quarto capitolo di questa serie di volumi autoconclusivi. I libri della saga Il Club Del 1797 possono essere letti anche separatamente ma vi consiglio di leggerli seguendo l’ordine cronologico anche perché sono uno più bello dell’altro! In cerca di relax mi sono lasciata cullare dalla penna dell’autrice che considero ormai da tempo un marchio di garanzia di qualità e in pochi istanti mi sono ritrovata tra le evocative atmosfere dell’Inghilterra del 1800.  Ma quanto adoro le storie ambientate in quest’epoca! Mi sono sentita avvolgere dalla trama sin dalla prima pagina e in pochi istanti ero talmente catturata dalla storia che non riuscivo a staccarmene. Ewan e Charlotte sono due protagonisti che mi hanno conquistato a prima vista e che l’autrice ha saputo caratterizzare in modo eccelso. Ho provato subito una profonda empatia per Ewan, un giovane sensibile muto sin dalla nascita, che ha sofferto per questa condizioni pene indescrivibili. Persino suo padre lo ha denigrato quando era in vita. Intelligente ma schivo preferisce vivere in modo riservato, lontano da tutte quella cerchi di nobili da cui si sente costantemente giudicato. L’unica persona che gli è sempre stata accanto, incurante della sua condizione, è Charlotte, una ragazza decisa e tenace che ottiene sempre quello che vuole. Il sentimento che li unisce è forte e profondo ma per poter coronare il loro sogno d’amore i due dovranno superare alcune difficoltà.

Ewan Hoffstead era vissuto nella consapevolezza che suo padre lo odiava ogni giorno dei dieci anni che aveva passato su questa terra. Sapeva anche perché: per tutta la vita non era stato in grado di parlare. Ci aveva provato, ovviamente. Era rimasto per ore davanti allo specchio a inspirare forte prima di sforzarsi di buttare fuori qualcosa, ma dalla sua bocca non era uscito niente. Suo padre aveva anche provato a frustarlo per disobbedienza quando non riusciva a emettere nient’altro che qualche grugnito impotente. Tutto inutile. Ewan era muto e a quanto pareva sarebbe rimasto muto. Suo padre diceva che questo difetto lo rendeva stupido e guasto. Ewan si sentiva guasto, certo, ma non era così sicuro di essere stupido. Aveva imparato a leggere e a scrivere da solo, perché suo padre si rifiutava di perdere tempo dietro alla sua educazione. E quando era con suo cugino Matthew e la sua famiglia, nessuno sembrava pensare che fosse stupido. A dire il vero, spesso conosceva le risposte alle domande prima di Matthew ed erano quasi della stessa età. Ma niente di tutto questo aveva importanza. Il Duca di Donburrow lo disprezzava e questo non fu mai più chiaro che durante la loro visita a casa di Matthew e di suo padre e sua madre, il Duca e la Duchessa di Tyndale, dove erano ospiti da una settimana. Era come se vedere un ragazzo dell’età di Ewan, senza nessuno dei suoi difetti, rendesse Donburrow ancora più spregevole e odioso.

Il Duca silenzioso è una lettura appassionante, piacevole ed è la coccola ideale per queste giornate. Attraverso le pagine di questo romanzo mi sono emozionata e ho vissuto sulla mia pelle le emozioni dei due protagonisti. Grazie alla penna della Michaels, fluida e scorrevole, ho sognato letteralmente a occhi aperti e non vedo l’ora di poter avere tra le mani altri suoi lavori. La traduzione della Nanni come sempre è precisa e impeccabile. Apprezzo il suo lavoro e spero che, grazie alla sua abilità, potremo avere presto altre nuove opere in italiano. Leggere queste pagine è stato piacevole come una ventata di aria fresca in una giornata d’estate. Se siete delle lettrici romantiche, avventurose e apprezzate il romance storico, non perdetelo!

Biografia autrice

Jess Michaels è un’autrice bestseller di USA Today. Sebbene abbia iniziato come autrice tradizionale pubblicata da Avon/HarperCollins, Pocket, Hachette e Samhain Publishing, e anche da Mondadori in Italia nella collana “I Romanzi Extra Passion”, nel 2015 è passata al self publishing e non si è mai guardata indietro! Ha la fortuna di essere sposata con la persona che ammira di più al mondo e di vivere nel cuore di Dallas. Quando non controlla ossessivamente quanti passi ha fatto su Fitbit, o quando non prova tutti i nuovi gusti di yogurt greco, scrive romanzi d’amore storici con eroi super sexy ed eroine irriverenti che fanno di tutto per ottenere quello che vogliono senza stare ad aspettare.

Biografia traduttrice:

Isabella Nanni si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne ed è iscritta al Ruolo Periti ed Esperti della CCIAA di Bologna per la categoria Traduttori e Interpreti. Le sue lingue di lavoro sono IngleseTedesco e Spagnolo, da cui traduce verso l’italiano, lingua madre. A gennaio 2019 è risultata vincitrice ex aequo del concorso di traduzione de “La Bottega Dei Traduttori”. Dopo un MBA da diversi anni è libera professionista e si occupa di traduzioni, sia editoriali che tecniche anche in ambito legale. È inoltre consulente di business development per editori di testate trade. È l’orgogliosa madre di due splendide giovani dal sangue misto come Harry Potter, emiliano e campano. Coltiva rose di tutti i colori e con una vita di riserva studierebbe arabo, cinese e russo. Non potendo, si affida ai colleghi traduttori per allargare i suoi confini culturali.

Il romanzo è disponibile su Amazon. Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.