Review party: “Notte al Brennero” di Lenz Koppelstätter – ed. Corbaccio

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Notte al Brennero. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Un’indagine del commissario Grauner nei meandri della storia locale e del proprio passato

Il passo del Brennero: un luogo incastonato nelle Alpi e carico di storia, dove hanno soggiornato scrittori, statisti, commercianti, e dove oggi transitano veloci le merci e i turisti che vanno dall’Italia in Austria e viceversa. Un posto tranquillo, come del resto è tutto l’Alto Adige. Eppure, proprio qui il commissario Grauner e il suo collega napoletano Saltapepe si trovano di fronte a un omicidio raccapricciante. Un anziano del posto viene trovato brutalmente assassinato. Era una persona molto riservata, l’unico svago una partita a carte al bar. Nessuno sa molto di lui, nemmeno i compagni di gioco. O forse sanno qualcosa e non vogliono parlare, finché un altro giocatore non scompare senza lasciare traccia… Le indagini conducono l’ispettore nei meandri più oscuri della storia locale, e anche della storia personale di Grauner: il ritrovamento di una vecchia valigia, infatti, sembra collegare il caso con la morte dei genitori del commissario barbaramente uccisi nel loro maso tanti anni prima, un doppio delitto rimasto senza colpevole. Il Brennero è un posto tranquillo, ma la quiete della sua notte è una quiete ingannevole…


Recensione di Mara

Era da diverso tempo che non leggevo un thriller e quando mi è capitata tra le mani la trama di Notte al Brennero non ho saputo resistere! Dopo tanti romance sentivo la necessità di cambiare un po’ genere e così, quando mi è stato proposto di partecipare a questo evento, ho accettato con piacere. Carica di curiosità mi sono lasciata trasportare dall’autore in Alto Adige, una regione che amo in modo particolare e che ho la fortuna di visitare di frequente. Il passo del Brennero non è solamente il luogo in cui si accumulano le automobili durante gli esodi estivi e invernali ma è un passaggio cruciale tra Austria e Italia. La vita su queste montagne viene sconvolta all’improvviso quando viene rinvenuto il cadavere di un anziano del posto. L’uomo è stato ucciso in modo davvero brutale. Ma perché? Quali misteri si nascondono nella sua vita? Rispondere a queste domande è più difficile di quello che sembra. La vittima, infatti, sembra non avere legami con nessuno ed essere sempre stata molto riservata. A indagare su questo rompicapo intervengono gli ispettori Grauner e Saltapepe, due personaggi che l’autore ha caratterizzato alla perfezione e che ho amato. Grauner e Saltapepe sono due figure profondamente diverse ma che insieme formano una squadra davvero eccezionale. Grauner è un altoaltesino dalla personalità misteriosa, sfuggente e con numerosi pregi ma anche molte debolezze mentre Saltapepe è di origine partenopea e si è trasferito in Alto Adige in seguito a una lunga serie di eventi. Le indagini su questo omicidio sono un po’ come un vaso di Pandora e i due autori si troveranno a indagare su misteri riguardanti la storia locale del posto e che sconvolgeranno direttamente anche la vita personale di Grauner. Trovando il colpevole forse Grauner potrebbe rispondere a più di una domanda…

Notte al Brennero è un thriller coinvolgente da cui è difficile staccarsi. La trama è orchestrata in modo magistrale ed è ricca di suspense e di colpi di scena. Le storie che hanno un forte legame con il passato hanno sempre avuto un certo fascino su di me e quindi non potevo non rimanere ipnotizzato da questo libro! Lo stile dell’autore è curato, riflessivo e particolarmente piacevole da leggere. Una delle cose che ho amato di più sono state le descrizioni. Chi mi conosce sa che ho un debole per le ambientazioni dei romanzi. Mi piace leggere queste pagine e viaggiare con la fantasia. L’autore è riuscito a rendere vividi i meravigliosi paesaggi dell’Alto Adige regalandoci un ritratto delle atmosfere, degli usi e dei costumi del luogo ma ponendo anche attenzione alle loro numerose contraddizioni. Dietro a tanta bellezza e apparente tranquillità si nasconde, infatti, un lato più cupo che è perfetto per celare molti segreti. Notte al Brennero è il terzo romanzo autoconclusivo di una serie. Può essere letto separatamente (io in effetti l’ho fatto) dagli altri capitoli ma personalmente credo proprio che cercherò di recuperare anche i primi due libri. Leggere questo libro è stata un’esperienza piacevole che mi ha regalato quell’adrenalina di cui avevo bisogno. Se amate i thriller e i romanzi storici non perdetelo!

Il romanzo è disponibile su Amazon. Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.