Review party: “Un conte da amare” di Candace Camp – ed. Harper & Collins

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Un conte da amare di Candace Camp. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Inghilterra, 1822

Sette anni di matrimonio, ma suo marito per lei è un perfetto estraneo. Eppure Rachel sa che è soltanto colpa sua se le cose sono andate così: aveva accettato di diventare la moglie di Michael Trent, Conte di Westhampton, solo per volere del padre, e alla vigilia delle nozze era scappata con un giovane squattrinato di cui si era innamorata. La fuga era stata sventata e Michael aveva messo a tacere lo scandalo sposandola ugualmente, ma la loro era stata un’unione fasulla e di fatto avevano sempre condotto vite separate. Col tempo, tuttavia, il desiderio di avere un rapporto vero con il marito è diventato sempre più intenso, così come il sospetto che dietro l’uomo freddo ed enigmatico che ha sposato si nasconda in realtà una persona complessa e intrigante. E quando un misterioso individuo la avverte che qualcuno vuol far del male a Michael, i dubbi di Rachel acquistano all’improvviso nuova concretezza.

Continua a leggere

Review tour: “Il segreto della rosa” di Marilynn St. Claire

Buongiorno! Oggi partecipo al review tour de Il segreto della rosa. Ringrazio l’autrice per l’opportunità.

Trama

Nell’antico e austero maniero di Dunraven, Percy e Rose Douglas-Hamilton si godono la vita matrimoniale facendo scintillanti progetti per il futuro. Ma su quella felicità ottenuta a duro prezzo si abbatte un’oscura minaccia che toglie loro, letteralmente, la terra sotto i piedi. Una setta spietata è infatti decisa ad appropriarsi a ogni costo del rubino chiamato la Rosa di Satana, che si narra nascosto nelle segrete di Dunraven. Caduti in disgrazia e ridotti in povertà, riusciranno Percy e Rose a combattere contro queste forze avverse e a tener fede alla promessa più importante che si sono scambiati, amarsi sempre, “nella buona e nella cattiva sorte”?

E, soprattutto, il fido levriere Ursus avrà la pazienza di sopportare i loro battibecchi e questa situazione surreale?

Il segreto della rosa, sequel del Corvo e la Rosa ma allo stesso tempo autoconclusivo, coniuga passione e mistero in un crescendo di suspense, colpi di scena e ironia.

Marilynn St. Claire è da sempre appassionata di storia, viaggi e di tutto ciò che riguarda il mondo anglosassone, in particolare la Scozia. Da questi suoi interessi deriva la passione per i romance storici, che ama leggere e ultimamente anche scrivere. Il corvo e la rosa (2019), il suo romanzo d’esordio, ha avuto un successo inatteso, vendendo diverse migliaia di copie.

Continua a leggere

Review party: “Una bugia per amarti” di Tiziana Lia

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Una bugia per amarti di Tiziana Lia. Ringrazio l’autrice per l’opportunità.

Trama

Una clausola vincolante.

Un segreto da custodire.

Una passione proibita.

Cresciuta in una borgata romana, romantica e sognatrice, Maddalena desidera soltanto uscire dalla precarietà economica e, quando viene contattata da una ricca coppia di futuri sposi, non esita un attimo. Non le interessa fingersi esperta nell’organizzazione di matrimoni, tanto nessuno potrà metter bocca. Peccato che avrà come supervisore il nipote dei due, un severo e preciso architetto milanese che la controllerà a vista. Determinato a riprendere in mano la propria attività professionale dopo un brutto incidente, Salvo non è disposto a perder tempo con un’incantatrice di serpenti. Tuttavia, quando il matrimonio rischia di andare in fumo, Maddy è pronta anche ad alzare la posta pur di ottenere il proprio compenso. Tra scontri, ripicche e trappole reciproche, cosa ne potrà mai uscire da una romana e un milanese?Due mondi tanto diversi sono destinati a entrare in collisione, ma due anime che si scoprono affini, non possono che trovarsi. L’attrazione incendia la carne infrangendo le regole del gioco; la passione che esplode li divorerà giorno dopo giorno consumandoli, lasciando scivolare le maschere dietro alle quali entrambi si sono nascosti.

Ma tra mezze verità, segreti e menzogne sarà possibile chiudere gli occhi e il cuore a quanto non è stato ancora rivelato?

Continua a leggere

Review party: “La lunga notte di Parigi” di Ruth Druart – ed. Garzanti

Buongiorno! Oggi partecipo al review party La lunga notte di Parigi. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

È una lunga notte a Parigi. La città dorme quando si ode un sussurro gridato. Un sussurro che dice: addio. Potrebbe sembrare la fine di una storia, invece è solo l’inizio. Jean-Luc stringe tra le braccia il piccolo Sam, che la madre, con il dolore nel cuore, gli affida ancora neonato per salvarlo da un infausto destino. Siamo nel 1944 e Jean-Luc, che lavora per le ferrovie francesi, sa che i treni in partenza da Parigi hanno come unica destinazione i campi di sterminio tedeschi. Ha anche provato a sabotare alcuni convogli, ma senza successo. Per questo accetta di prendere con sé Sam: non ha potuto salvare altri bambini, salverà lui. Ma Jean-Luc sa che restare in città è troppo pericoloso. Il nemico è ovunque. Deve scappare dove esiste ancora una possibilità di essere liberi, quindi decide di partire con la moglie e il piccolo per l’America. Insieme costruiranno una famiglia. Perché così si sentono anno dopo anno. Fino a quando, un giorno, qualcuno bussa alla loro porta. I genitori di Sam sono sopravvissuti, lo hanno cercato senza sosta per anni e ora vogliono riabbracciarlo. Una madre e l’uomo che ha salvato suo figlio si trovano uno di fronte all’altra. Ma il confine tra giusto e sbagliato, tra legami di sangue e legami di affetto è labile come l’ultima luce che indora la Senna sul far della sera.
Un esordio venduto in 25 paesi che dalla stampa è stato definito un libro essenziale. Un romanzo che invita a non dimenticare gli orrori del nazismo, le scelte sofferte, le famiglie distrutte dalla guerra e dalla violenza degli uomini. Un romanzo che, all’ombra di una delle città più affascinanti al mondo, racconta un’atroce pagina della storia mondiale. Un romanzo che, dietro la magia di un affetto sincero, dà voce a una verità che cambia ogni cosa. Perché quando il mondo è capovolto, anche un gesto d’amore può avere conseguenze imprevedibili.

Continua a leggere

Review tour: “Il silenzio del peccato” di Linda Bertasi

Buongiorno! Oggi partecipo al review tour de Il silenzio del peccato di Linda Bertasi. Ringrazio l’autrice per avermi coinvolto.

Trama

Essex 1522. Jane Rivers ha solo sedici anni quando incontra Charles Brandon, il duca di Suffolk. Una tempesta fortuita li costringerà a ripararsi in un capanno tra i boschi, e la passione li travolgerà.

Ma Jane è una serva e Charles un duca, non c’è spazio per l’amore.

I genitori della ragazza, per nascondere l’onta, la costringeranno a un matrimonio riparatore con il promettente avvocato e amico di famiglia Richard Howard. Per Jane una nuova vita si profila all’orizzonte e una tenuta opulenta in cui trascorrerla. Ma cosa nasconde la dimora di Manor House? E perché un gentiluomo dovrebbe dare scandalo, sposando una contadina?Cosa si cela dietro gli incubi che, da anni, tormentano Jane e che aumenteranno non appena varcata la soglia di Manor House?

Nell’Inghilterra di Enrico VIII tra seduzioni e inganni, una storia di passione e omertà che affonda le sue radici nel silenzio.

Contiene lo Spin-Off Il Masquerade di Natale.

Prefazione di Laura Gay.

Continua a leggere

Review party: “Un Duca da conquistare” di Candace Camp – ed. Harper & Collins

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Un Duca da conquistare di Candace Camp. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Inghilterra, 1821

Quattro anni dopo aver perduto la moglie e la figlioletta, Richard, Duca di Cleybourne, torna al castello dei suoi avi con l’intenzione di porre fine alla propria vita; ma l’inaspettato arrivo di Jessica Maitland e della fanciulla a lei affidata, la quattordicenne Gabriela, lo distoglie dall’intento. Come se l’inopportuna presenza della bella e combattiva istitutrice e della sua pupilla non bastasse, ecco che una furiosa tormenta di neve costringe un insolito gruppo di ospiti a rifugiarsi al castello. Quando poi un tentativo di furto e un efferato omicidio sconvolgono ulteriormente la quiete di Cleybourne Castle, Jessica e Richard uniscono le loro forze per catturare l’assassino trovandosi, loro malgrado, coinvolti nel più appassionante di tutti i misteri, il segreto di un cuore ferito.

Continua a leggere

Review party: “Un libertino da sposare” di Candace Camp – ed. Harper & Collins

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di Un libertino da sposare. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Inghilterra, 1820

Coraggiosa e combattiva, Miranda si scontra con il padre che vorrebbe farle sposare Devin Aincourt, Conte di Ravenscar, un nobile inglese affascinante ma dissoluto, che per sua stessa ammissione è interessato soltanto ai suoi soldi. La posta in palio è altissima: un titolo prestigioso, un castello da ristrutturare, l’ingresso nell’aristocrazia. Il costo, tuttavia, è altrettanto alto: legarsi a un uomo che non stima e che non ha intenzione di lasciare la sua splendida amante. La scelta è difficile, tuttavia Devin è bellissimo e forse nasconde in sé delle virtù insospettabili. Come resistere alla sfida? Miranda gli propone così un matrimonio di facciata e comincia la sua difficile vita coniugale tra rischi, intrighi, minacce e colpi di scena. Riuscirà la giovane ereditiera americana a superare i pericoli e a conquistare il cuore del conte?

Continua a leggere

Review party: “The Game: sei pronto a giocare?” di L. Beck

Buongiorno! Oggi partecipo al review party di The Game: sei pronto a giocare?. Ringrazio l’autrice per l’opportunità.

Trama

Il Thriller erotico più atteso.

Sei pronto a giocare? Amy e Nathan sì.

Vivono due vite agli antipodi, accomunate da un solo fattore: partecipare al gioco.

Perché sembra tutto così semplice: un’emittente televisiva famosa, un produttore di reality e la convivenza forzata di un mese tra persone differenti. Il tutto, sotto l’occhio vigile del Gioco, sempre pronto a impartire ordini.

L’unica regola? Obbedire prima dello scadere del tempo. Niente di più facile. O almeno, è questo ciò che pensano Nathan e Amy fin quando le richieste diventano sempre più pesanti, sempre più pericolose e, a un tratto, neanche il premio in denaro sembra più così allettante.

Ma davvero uscire dal Gioco è così semplice? E’ tutto un inganno o si tratta di realtà?

Una corsa contro al tempo alla ricerca della realtà al ritmo scandito del conto alla rovescia. Tra eros, sesso, sfide e sentimenti, fino alla risoluzione del mistero.

Continua a leggere

Recensione: “The best gift for mom” di Ashley Andrews – ed Ophiere

Buonasera! Oggi le sorprese continuano a non finire e vi parlo di The best gift for mom di Ashley Andrews. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Virginia Perkins, ventitré anni, è una ragazza madre e ha un bambino piccolo cui deve provvedere tutta da sola. Ma è una ragazza risoluta. Arriva sulle coste dell’Oregon per prendere posto come fattorina di Amazon e ha in mente tutt’altro che l’amore romantico. Del resto quella, per lei, è una partita ormai chiusa, ma Ginny non ha fatto i conti con l’arrivo, nella villa accanto, di un colosso vichingo dai capelli rosso prugna.

Cody Hanson, ventinove anni, è una benedizione per gli occhi.

Peccato che sia un vero degenerato.

Come prima cosa, Cody scarica una macchinata di donne mezze nude; come seconda, perde un gatto da centomila dollari, collare di diamanti compreso. Come terza cosa, è deciso a coinvolgere la vicina nella ricerca per ritrovarlo, ma Ginny non ne vuole sapere.

È del tutto restia a trascorrere ore a stretto contatto con quell’irritante concentrato di fascino, soprattutto perché a lei non piacciono quelli che pensano di avere il mondo ai propri piedi.

Tra il prepotente miliardario della birra e la determinata fattorina di Amazon non sembra poter esserci storia; ma è la Festa della Mamma e, come direbbe il piccolo Pip, i desideri, se ci credi con la pancia, si realizzano veramente, soprattutto mescolando dedizione e spirito visionario, sull’orlo di un oceano dove tutto nasce e tutto ritorna.

Continua a leggere

Recensione: “Lo pseudonimo” di Juls Way – Words Edizioni

Buongiorno! Oggi vi parlo de Lo pseudonimo di Juls Way. Ringrazio la casa editrice per l’opportunità.

Trama

Londra, 1907

All’uscita del terzo libro di Mr Carl Montgomery, la città di Londra è in preda a una frenetica caccia all’autore, di cui nessuno conosce l’identità. Non è esente dal dibattito, suo malgrado, Mr Ezra Talbot, importante editorialista della rivista The Point, al quale viene proposto di scrivere un articolo che smascheri lo scrittore. Tra visite al museo, aste di quadri impressionisti, interviste, letture ad alta voce e rocamboleschi scambi di identità, Talbot si troverà invischiato in una intricata indagine, ricca di colpi di scena, in compagnia della sua bizzarra assistente, miss Frances Evans. Ma cosa succederà quando verrà rivelata la vera identità del misterioso Mr Carl Montgomery?

Continua a leggere