Segnalazione: “Fantasmi a Northanger Abbey “

Ciao a tutti! Vi ricordate dell’antologia Natale a Pemberley pubblicata lo scorso anno? Le autrici del gruppo Regency & Victorian tornano anche quest’anno con una nuova antologia intitolata Fantasmi a Northanger Abbey. Non vedo l’ora di leggerla!

Trama

Gloucestershire, 1813

Le feste natalizie trascorse in un’antica dimora, cupa, misteriosa, piena di ombre. Quale occasione migliore per sedersi attorno al fuoco e raccontare storie di fantasmi?

È quello che accade a Northanger Abbey, ora appartenente a Mr. E Mrs. Tilney, quando per mettere a tacere un ospite un poco spaventato da veri fantasmi, i due coniugi sfidano i loro amici a narrare ciascuno un racconto di spettri.Le dodici notti di Natale diventano così altrettante novelle, declinate secondo l’indole e le esperienze dei personaggi narranti, mentre nell’abbazia inquietanti apparizioni muovono i loro passi all’insaputa di tutti. Continua a leggere

Annunci

Segnalazione: “The blue castle. Cuore ribelle” di Lucy Maud Montgomery – ed. Cignonero

Chi di voi non conosce  Anna dai capelli rossi? L’autrice ritorna a far parlare di sé grazie al romanzo The blue castle. Cuore ribelle e alla sua nuova e spettacolare edizione curata dalla casa editrice Cignonero. Scopriamolo insieme!

Sinossi: Se ti rimanesse un solo anno di vita, come lo spenderesti? Canada, 1926. A ventinove anni, il destino di Valancy Stirling sembra già segnato: considerata ormai una zitella senza speranza, vessata dalla sua ingombrante famiglia che non fa altro che rimarcare la differenza tra lei e la bella cugina Olive, Valancy è convinta che non troverà mai la felicità. Tutto cambia quando, a seguito di un controllo medico, Valancy scopre di essere molto malata: le resta un solo anno da vivere, e non ha nessuna intenzione di sprecarlo cercando di compiacere i suoi familiari che la disprezzano. Decide così di cambiare vita e abbandonare la casa di sua madre per trasferirsi da Cissy, una vecchia compagna di scuola che abita in un sobborgo malfamato. È lì che Valancy conosce Barney Snaith, un uomo enigmatico e affascinante, su cui circolano molti pettegolezzi. Continua a leggere

Segnalazione: Ultime uscite flower-ed – Lucy Maud Montgomery, Carmela Giustiniani, Sara Staffolani, Sandro Consolato, Michela Alessandroni

Buongiorno! Torno a parlarvi della casa editrice flower-ed e delle sue ultime pubblicazioni. Cosa c’è di meglio di un tocco di classicità e di eleganza per migliorare le nostre giornate? Conosciamo meglio le loro ultime pubblicazioni.

“La ragazza delle storie” di Lucy Maud Montgomery

51mEjyt4-9L._SX351_BO1,204,203,200_Una mattina di maggio, Beverley e Felix lasciano Toronto per raggiungere l’Isola del Principe Edoardo e trascorrere alcuni mesi ospiti dello zio Alec e della zia Janet. Nel corso del lungo viaggio in treno, l’emozione dei due giovani fratelli è accresciuta dall’impazienza di arrivare finalmente in quella terra ricca di fascino che il padre ha descritto loro accuratamente e alla quale sentono di appartenere pur non avendola mai vista. Ad attenderli ci sono la vecchia fattoria immersa nella natura rigogliosa, il frutteto dei King e gli abeti rossi, i compagni di giochi e la cugina Sara Stanley. Nota a tutti come la Ragazza delle storie, Sara si rivelerà un’abile e irresistibile narratrice e i suoi mirabili racconti accompagneranno le avventure del giovane gruppo. L’esperienza di quei mesi sarà meravigliosa. Continua a leggere

Segnalazione: Ultime uscite per flower-ed – Sara Staffolani, Romina Angelici, Alessandranna D’Auria, Adriana Maffei, Debora Lambruschini

Buon pomeriggio! È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che vi ho parlato della casa editrice flower-ed. Rimediamo subito con questa carrellata sulle ultime uscite!

“C’è sempre il sole dietro le nuvole. Vita e opere di Jean Webster” di Sara Staffolani

stoffolaniIl 24 luglio 1876 nacque a Fredonia, in una famiglia di letterati e femministe, Alice Jane Chandler Webster, figlia primogenita di Charles Luther Webster e di Annie Moffett, la nipote dello scrittore americano Mark Twain. Nota con il nome che scelse per se stessa ai tempi della scuola, Jean Webster è l’autrice di Papà Gambalunga, il celebre romanzo che racconta la storia di Judy Abbott, un’orfana alla quale viene permesso di studiare grazie alla generosità di un anonimo benefattore rimasto colpito dal suo talento nella scrittura. Continua a leggere

Segnalazione: “Novità per Leone Editore”- Susan Elliot Wright, Edgar Allan Poe

Buon pomeriggio! Come avete passato il fine settimana? Io in maniera molto pigra, lo ammetto! Cominciamo la settimana curiosando tra le nuove uscite della casa editrice Leone. Cosa bolle in pentola? Scopritelo leggendo il post!

N.B In occasione della Giornata Mondiale del Libro  moltissimi libri sono in offerta sul sito della casa editrice !

“Le cose che abbiamo perso” di Susan Elliot Wright

wrightIl rapporto tra Marjorie Crawford e sua figlia Eleanor è molto complicato: complice un dramma familiare il cui ricordo è stato completamente cancellato dalla mente di Eleanor, le due donne non sono mai riuscite a comunicare e capirsi veramente. Da due anni a Marjorie è stato però diagnosticato l’Alzheimer, e una sua strana telefonata fa capire a Eleanor che la madre sta peggiorando. Spinta dai sensi di colpa, decide allora di tornare a trovarla per occuparsi di lei. Continua a leggere

Classici della letteratura: “Non ho paura delle tempeste. Vita e opere di Louisa May Alcott” di Romina Angelici- ed. flower-ed

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di un vero gioiellino uscito pochi giorni fa grazie alla penna di Romina Angelici e al magnifico lavoro della casa editrice flower-ed. Se anche voi, come me, avete amato alla follia i romanzi di Louisa May Alcott non potete farvi scappare questa biografia!

alcottSinossi

Romina Angelici, autrice e studiosa dei classici della letteratura, ha ripercorso l’intero arco dell’esistenza di Louisa May Alcott narrando, tra le vicissitudini familiari, gli eventi storici e l’attività letteraria, i cinquantacinque anni di vita della straordinaria scrittrice americana. Pagina dopo pagina, possiamo osservare Louisa correre e saltare le staccionate come un maschiaccio, difendere i più deboli e promettere di provvedere economicamente alla sua famiglia. La vediamo così partire per Boston dove, tra amarezze e sacrifici, comincia a pubblicare le sue storie e a farsi conoscere. Continua a leggere

Classici della letteratura: “La felicità domestica” di Lev Tolstoj – Ed. Fazi

Buon pomeriggio! Oggi vi presento una nuova uscita classica edita da Fazi: “La felicità domestica” di L.Tolstoj. Non so voi ma io trovo questo libro davvero interessante!

tolstojTrama

Rimasta orfana a diciassette anni, Mascia vive con Sonia, la sorella minore, e Katia, la governante. L’inverno è lungo e cupo, nella campagna russa: le finestre gelate, le stanze vuote, le persone silenziose. Finché a portare un po’ di luce arriva lui, Serghièi Mikhàilovic, un vecchio amico di famiglia: aveva lasciato una bambina e ritrova una giovane donna avvenente. Dopo un corteggiamento fatto di bisbigli, mezze confessioni e impacciati camuffamenti, Mascia e Serghièi si sposano, lei più che mai convinta che i vent’anni di differenza non intaccheranno il loro amore, lui, dall’alto della sua età, ben più dubbioso eppure disposto a illudersi. Ma come l’innamoramento, anche la consunzione del rapporto è una cronaca annunciata. Ben presto la ragazza scoprirà che la vita coniugale e i propri sentimenti nei confronti del marito sono molto più complessi di quanto immaginasse e hanno poco a che fare con le nozioni di vita matrimoniale che aveva appreso da bambina.
Continua a leggere

Classici della letteratura: “La fattoria dei gelsomini”di Elizabeth von Arnim- Fazi Editore

Buon pomeriggio! Ecco una delle più gustose novità di questo gennaio 2018. Da oggi potete trovare in libreria il romanzo di Elizabeth von Arnim “La fattoria dei gelsomini”. Voi sapete quanto io ami i classici per cui scopriamo insieme questa nuova uscita.

von arnimSinossi

Lady Daisy e sua figlia Terry hanno invitato alcuni ospiti a trascorrere il fine settimana nella loro dimora di campagna. Ma la padrona di casa, di solito ineccepibile, non si rivela all’altezza. Più passa il tempo, più il soggiorno, che culmina in un interminabile pranzo, diventa un supplizio per tutti: il caldo è insopportabile, le interazioni obbligate alla lunga sfiancano, e il dolce all’uva spina, causa di imbarazzanti malesseri, è il colpo di grazia. Continua a leggere

Classici della letteratura: “Scoprendo Beatrix Potter” di Riccardo Mainetti-flower-ed

Buon pomeriggio! Oggi sono in vena di classici! Ho sempre amato i libri di Beatrix Potter e le sue illustrazioni che ho sempre trovato dolcissime! Vi presento con grande piacere il romanzo  “Scoprendo Beatrix Potter” scritto da Riccardo Mainetti che molti voi conosceranno per le sue dettagliate traduzioni di alcuni volumi della flower-ed. Conosciamo meglio questo suo ultimo lavoro!

mainettiSinossi

Il 26 luglio 1866, in una grande casa del Kensington rurale, nacque Beatrix Potter, figlia di Rupert e di Helen Leech, entrambi appartenenti a famiglie benestanti. Bambina di natura curiosa e socievole, fu costretta a trascorrere gran parte dell’infanzia in compagnia della balia Fu proprio nell’isolamento dagli altri bambini che imparò a conoscere e amare la natura e quei piccoli animali di campagna che popolano le sue storie illustrate. Continua a leggere

Classici della letteratura: “Un fiore che non fiorì” di Maria Messina-Ed.Croce

Buon pomeriggio! Torniamo a occuparci di Edizioni Croce e di una delle loro più recenti uscite “Un fiore che non fiorì” di Maria Messina, un libro che è nella mia wish list da diverso tempo e che, a mio avviso, sarebbe anche un bellissimo regalo di Natale.

messina 2Sinossi:

Pubblicato nel 1923, “Un fiore che non fiorì” è il capolavoro di Maria Messina. Il romanzo narra le vicende di Franca Gaudelli la quale, con la migliore amica Fanny, frequenta feste mondane, gioca a tennis e s’intrattiene con i ragazzi. A causa del lavoro del padre, lascia la sua amata Firenze per trasferirsi in un paesino siciliano. Qui incontra un vecchio amico, Stefano. Quest’ultimo, che in passato aveva soggiornato in Toscana, aveva già avuto modo di intrattenere un’avventura con Franca. Continua a leggere