Segnalazione: “Patrick Branwell Brontë” di Alice Law- Ed. flower-ed

Buon pomeriggio! Ultimamente la casa editrice flower-ed mi sta davvero stupendo con tutte queste nuove uscite. Confesso che quest’ultima in particolare mi ha reso davvero felice e trovo che anche la copertina sia favolosa!

branwell 2Sinossi

Nel 1923 il mito dei Brontë era già affermato al punto da dare vita a due fazioni di studiosi e appassionati: da un lato i sostenitori delle sorelle Charlotte, Emily e Anne, dall’altro quelli a favore di Branwell. Alice Law apparteneva a questo secondo gruppo. Il suo saggio biografico, scritto sull’onda della concitazione per rendere giustizia alla memoria oltraggiata di Branwell, è un appassionato resoconto che ha il chiaro intento di rivalutare la figura dello sfortunato fratello, il cui talento era stato troppo a lungo sminuito dai suoi detrattori. Continua a leggere

“Delitto di una notte buia” di Elizabeth Gaskell- ed. Croce

Buon pomeriggio, oggi vi presentiamo il nuovo romanzo di Elizabeth Gaskell “Delitto di una notte buia”, l’ultimo libro pubblicato da Edizione Croce.

gaskell1

Biografia di Elizabeth Gaskell

Elizabeth Cleghorn Gaskell (Londra 1810 – Holybourne 1865), orfana di entrambi i genitori, cresce nel piccolo centro rurale di Knutsford e a ventuno anni sposa William Gaskell, ministro della Chiesa Unitaria, col quale si trasferisce a Manchester. Nel 1845 la morte dell’unico figlio maschio la spinge, spronata dal marito, a cercare sollievo al dolore nella scrittura del suo primo romanzo, Mary Barton. Quella che era nata come distrazione diventa ben presto una vera e propria vocazione letteraria: l’osservazione della realtà di Manchester la stimola a descrivere la vita drammatica del proletariato urbano e le tensione fra le classi. Per la rivista di Charles Dickens – «Household Words» – scrive una serie di bozzetti sulla vita rurale inglese all’inizio dell’Ottocento. Amica di molti scrittori e intellettuali del suo tempo, stringe un forte legame con Charlotte Brontë. I suoi ultimi lavori sono invece ambientati nei luoghi dell’infanzia e del ricordo, come ad esempio nel romanzo breve Mia cugina Phillis o in Mogli e figlie, interrotto a causa del sopraggiungere improvviso della morte. Continua a leggere

Segnalazione: “E come un sogno la vita vola. Lettere 1835-1848” di Patrick Branwell Brontë- Ed. flower-ed

Buon pomeriggio! Cosa ci può essere di meglio di una piacevole lettura per sopravvivere a questo caldo afoso? Ho  il piacere di presentarvi “E come un sogno la vita vola. Lettere 1835-1848” di Patrick Branwell Brontë pubblicato dalla casa editrice flower-ed (Collana Windy Moors).

branwell1Sinossi:

Dal 1835 al 1848 un vivace ragazzo della brughiera divenne suo malgrado un uomo afflitto dal dolore. Abbandonata ogni speranza di costruirsi una carriera da pittore, continuando a scrivere poesie che ebbero poca fortuna e deluso da un amore impossibile, giorno dopo giorno si raccontò nelle poesie, negli infiniti racconti, nelle lettere indirizzate agli amici più cari, confessandosi inconsapevolmente al mondo. Continua a leggere

Segnalazione: Quaderno di viaggio. Con estratti di «Il viaggio in Europa. Appunti e consigli per le donne» Di Mary Cadwalader Jones- Ed Jo March

Buon pomeriggio bis! Vi segnalo l’ultima uscita per la casa editrice Jo March:  Quaderno di viaggio. Con estratti di «Il viaggio in Europa. Appunti e consigli per le donne» Di Mary Cadwalader Jones

quaderni di viaggioSinossi:

Il quaderno di viaggio è un taccuino dove riportare le proprie memorie legate ai viaggi fatti, così da conservarle per sempre. Il volume è aperto da alcuni brani scelti del testo “Il viaggio in Europa. Continua a leggere

Segnalazione: “Lo sceriffo di Kona” di Jack London- Leone Editore

Buongiorno amici lettori! L’estate è ormai arrivata e quindi è tempo di letture (per me lo è SEMPRE)! Il libro che vi presento oggi è “Lo sceriffo di Kona” di Jack London, un cortoromanzo classico (con testo originale a fronte) pubblicato recentemente da Leone Editore (collana Gemme).

kona1Sinossi:

Si fiondò da un capo all’altro della stanza, e trascinò Kaluna via dalla sua sedia, afferrandolo per il collo. Lo scosse in modo selvaggio avanti e indietro, finché non si sentirono stridere i denti di quel mezzosangue.

Nelle stupende isole delle Hawaii non fa mai né troppo freddo né troppo caldo. Eppure qualcosa di malvagio si annida in questo straordinario paesaggio. Qualcosa in grado di fiaccare anche l’uomo più grosso, forte e sicuro di sé che si sia mai visto aggirarsi in quelle terre. Continua a leggere

Segnalazione: “Il sentiero alpino. La storia della mia carriera” di Lucy Maud Montgomery- Ed. flower-ed

Buon pomeriggio! Oggi segnaliamo “Il sentiero alpino. La storia della mia carriera” di Lucy Maud Montgomery  (autrice di Anna dai capelli rossi) pubblicato da flower-ed (collana Windy Moors) e tradotto da Riccardo Mainetti.

montgomery edgeSinossi:

Nel 1917 Lucy Maud Montgomery era una scrittrice di successo: aveva pubblicato Anne of Green Gables, il suo primo romanzo, da circa dieci anni e nel frattempo aveva scritto molti altri libri, tra i quali The Story Girl, il suo preferito. In quell’anno l’editore della rivista Everywoman’s World le chiese di scrivere la storia del suo percorso letterario e il risultato fu la pubblicazione in sei puntate di questa autobiografia. Continua a leggere

Segnalazione: “Una ghirlanda per ragazze” di Louisa May Alcott – Ed. flower-ed

Buon pomeriggio! Come avete passato il 25 aprile? Oggi vi presentiamo “Una ghirlanda per ragazze”  edito da  flower-ed (collana Five Yards). L’autrice è Louisa May Alcott, molto famosa per aver scritto “Piccole donne”, un romanzo a cui siamo particolarmente legate.

518roBvhPJLSinossi:

Durante un periodo di forzata immobilità, Louisa May Alcott scrisse sette storie ispirate ai fiori. Intrecciando questa meravigliosa ghirlanda per suo diletto e per le sue ragazze, raccontò dell’amore per i buoni libri e per le altre persone, della ricerca della pace e della crescita personale, di quei valori, insomma, sui quali basò la propria esistenza e che volle condividere con le sue lettrici. Continua a leggere

Segnalazione: “Le case di Jane Austen” di Mara Barbuni- Ed. flower-ed

Buon pomeriggio! Iniziamo questa settimana “librosa” con la segnalazione di un  saggio su una delle autrici più amate: “Le case di Jane Austen” di Mara Barbuni edito da flower-ed (collana Windy Moors) .

maraSinossi:

Le case di Jane Austen è un percorso di lettura che esplora e descrive i diversi significati del contesto domestico nella biografia e nelle storie di Jane Austen. I capitoli sono intitolati ciascuno a una delle case più rappresentative del mondo austeniano  e trattano i tanti aspetti del vivere domestico: quello concreto ed esteriore, come l’architettura, i mobili, i parchi, quello sociale e politico e infine quello interiore, che mette in relazione lo spazio della casa con il carattere e l’anima dei personaggi. Continua a leggere

Segnalazione: “Jane Austen. Donna e scrittrice” di Romina Angelici- ed. Flower-ed

Buon sabato! Oggi vi presentiamo il saggio “Jane Austen. Donna e scrittrice” di Romina Angelici (edizioni Flower-ed) che sarà disponibile dal 26 aprile in ebook e cartaceo. Per maggiori informazioni potete consultare il sito della casa editrice Flower-ed.

Sinossi:

17807046_1917801328467302_224652648_nIl libro si compone di quattro sezioni con le quali cerco di ricostruire il mondo di Jane Austen partendo dai suoi interessi, legami, affetti, come donna, e poi come scrittrice, le tematiche e lo stile con cui ha lasciato un segno indelebile nella letteratura inglese di primo Ottocento. Lo sguardo si allarga poi a considerare i rapporti virtuali o meno con altri scrittori e le loro opere, cercando di stabilire anche più o meno improbabili influenze, collegamenti e commenti. Continua a leggere

“Racconti” di Elizabeth Gaskell – Ed. Croce

Buon pomeriggio! Oggi inauguriamo una vetrina  speciale dedicata ai grandi classici della letteratura. L’opera di cui parleremo è “Racconti” di Elizabeth Gaskell curata da Anna Enrichetta Soccio e pubblicata per noi da Edizioni Croce

17577694_701210570056883_89227874_n

Biografia dell’autrice: Elizabeth Gaskell

Elizabeth Cleghorn Gaskell (Londra 1810 – Holybourne 1865), orfana di entrambi i genitori, cresce nel piccolo centro rurale di Knutsford e a ventuno anni sposa William Gaskell, ministro della Chiesa Unitaria, col quale si trasferisce a Manchester. Nel 1845 la morte dell’unico figlio maschio la spinge, spronata dal marito, a cercare sollievo al dolore nella scrittura del suo primo romanzo, Mary Barton. Quella che era nata come distrazione diventa ben presto una vera e propria vocazione letteraria: l’osservazione della realtà di Manchester la stimola a descrivere la vita drammatica del proletariato urbano e le tensione fra le classi. Continua a leggere