Tris di consigli: “Tre autori che mi piacerebbe leggere”- Rebecca West, Monica Lombardi, Amabile Giusti

tris

Buon pomeriggio! Torna la rubrica più ricca di consigli del web. Avete presente quei libri che ci ispirano e che non abbiamo avuto ancora modo di leggere perché purtroppo non sempre si ha tempo? Oggi io e le mie colleghe blogger Lady C. (La Nicchia Letteraria) e Susy (I miei magici mondi) vi parliamo proprio di alcuni di questi romanzi che da tempo desideriamo leggere.

Rebecca West 

Qualche mese fa è uscito un romanzo di una scrittrice che fino a quel momento non conoscevo: La famiglia Aubrey di Rebecca West. Inutile dire che da quel momento questo libro è diventato per me una specie di ossessione e prima o poi devo assolutamente leggerlo. Continua a leggere

Annunci

Tris di Consigli: “Tre romanzi di cui abbiamo amato le protagoniste femminili” -Kristin Hannah, Tillie Cole, Cecile Bertod

Buongiorno! Torna dopo una pausa di due mesi la rubrica più ricca di consigli della blogosfera. Come sempre mi fanno compagnia Lady C. (La nicchia letteraria) e Susy del blog (I miei magici mondi). Passate anche dai loro blog!

Il tema scelto questo mese è: “Tre libri di cui ho amato la protagonista femminile”

Confesso che non è stato facile scegliere tre romanzi perché la scelta è piuttosto vasta e, quindi,  restringere il campo ho cercato di fare riferimento solo alle letture degli ultimi mesi.

“Il grande inverno” di Kristin Hannah – Ed. Mondadori (LINK RECENSIONE)

41QBNIRMWGL._SX323_BO1,204,203,200_Il grande inverno è indubbiamente uno dei romanzi che ho più amato negli ultimi mesi. Leni è una ragazzina che deve imparare a proprie spese quanto la vita possa essere dura. Leggendo il libro della Hannah seguiamo le avventure di Leni che, nel corso degli anni, si trasformerà in una donna indipendente, forte e passionale. È un personaggio che cambia molto con il trascorrere del tempo e che ha una maturazione quasi incredibile ed è questo il principale motivo per cui l’ho apprezzata. Continua a leggere

Tris di consigli: Romanzi per l’estate – Serena Venditto, Michela Piazza, Pamela Boiocchi, Amanda Foley, Simona Friio

Ciao a tutti! Torna eccezionalmente di mercoledì la rubrica sui consigli librosi in collaborazione con i blog La Nicchia Letteraria e I miei magici mondi.

In vista delle prossime vacanze abbiamo pensato di segnalarvi alcuni interessanti romanzi perfetti per accompagnarvi nei vostri viaggi.

Vi anticipo già che la rubrica sarà sospesa per il mese di agosto perché, come di certo potete immaginare, saremo un po’ tutte in ferie. Naturalmente a settembre ritornerà attiva insieme alle altre attività del blog.

Aria di neve di Serena Venditto – Ed. Mondadori (LINK RECENSIONE)

51TLnr23eiL._SX323_BO1,204,203,200_No, non sono impazzita! Non vi sto proponendo un libro natalizio da leggere ad agosto. La storia narrata in questo romanzo mi ha sorpreso in modo particolare per la sua originalità.

È un giallo divertente e frizzante con dei protagonisti un po’ fuori dalle righe (tra cui un gatto investigatore). Aria di neve è anche un omaggio ai giallisti più famosi come Agatha Christie e Arthur Conan Doyle. Continua a leggere

Tris di consigli: “Autori che conosco da poco tempo”- Sarah Barukh, Daniel Speck, Tracy Banghart

Buongiorno! Oggi Lady C. e Susy sono in vena di consigli librosi e io non potevo certo tirarmi indietro! Torna anche questo mese la rubrica Tris di consigli nata dalla collaborazione con i blog La Nicchia Letteraria e I miei magici mondi.

Ci siamo accorte che nei mesi precedenti ci siamo spesso focalizzate su autori che leggiamo da moltissimo tempo e che ormai sono diventati delle vere e proprie garanzie. Oggi, invece, abbiamo deciso di presentarvi tre romanzi di autori di cui non avevamo letto nulla in precedenza e che quindi abbiamo “conosciuto” solo recentemente.

“Finché c’è musica” di Sarah Barukh – Mondadori (link recensione)

barukhNavigando per il web e sugli store on line a volte si scoprono delle vere perle! Finché c’è musica è un romanzo delicato che rievoca le atmosfere difficili della Francia del 1946. È una storia a tratti commovente che ha come protagonista una bambina che è stata allontanata dai suoi familiari e nascosta in un paesino in campagna durante la guerra. Un giorno, dopo diversi anni, si presenta alla porta di casa una sconosciuta che dichiara di essere sua madre. Da quel momento iniziano le avventure della nostra piccola protagonista che parte alla ricerca delle sue origini. Continua a leggere

Tris di consigli: “Saghe letterarie”-David Gemmell, Tad Williams, Arthur Conan Doyle

Buongiorno! Torna Tris di consigli, la rubrica in collaborazione con le blogger Susy (I miei magici mondi) e Lady C (La nicchia letteraria). Questo mese abbiamo deciso di parlarvi di saghe letterarie.

tris

La scelta è vastissima (come sempre) per cui mi sono fatta guidare un po’ dal mio istinto.

“Troy” di David Gemmell

51HMXB6fz7L._SX296_BO1,204,203,200_Questa trilogia (composta dai romanzo Il signore di Troia, L’ombra di Troia e La caduta dei re) è una delle più belle che io abbia mai letto in assoluto. Gemmell è riuscito a stregarmi al punto che la sera arrivavo quasi a ingozzarmi a cena perché dovevo andare in camera a leggere. L’autore ricostruisce la celebre vicenda epica rendendola più leggera e più umana. Ho adorato la ricostruzione e soprattutto la cura con cui caratterizza i personaggi e ho amato soprattutto il suo Ulisse (che da sempre è stato il mio eroe mitologico preferito). Gemmell è un autore molto popolare nei paesi anglofoni e ha scritto diverse serie fantasy e storiche, ma credo che con questa trilogia si sia superato. Continua a leggere

Tris di consigli: “Tre romanzi di autori stranieri” – Ken Follett, Oscar Wilde, Michael Moorcock

Buongiorno! È il terzo lunedì di aprile e sapete cosa significa? Che ritorna “Tris di consigli”, la rubrica nata in collaborazione con le blogger Susy de I miei magici mondi e Lady C. de La Nicchia letteraria. Vi suggerisco, quindi, di passare anche sul loro blog!

tris

Dopo tanti mesi passati a parlare di romanzi scritti da donne abbiamo deciso, per par condicio, di dare spazio anche alle voci maschili. I consigli di oggi riguarderanno tre romanzi di autori stranieri.

I pilastri della Terra di Ken Follett

9788804666929_0_0_300_75Ken Follett è un autore che non necessita di nessuna presentazione e ormai per me è un vero e proprio idolo. Ho letto molti suoi romanzi, ma I pilastri della Terra mi è rimasto decisamente nel cuore. È stato il primo dei suoi libri che ho letto e forse, anche per questo motivo, è quello a cui sono maggiormente affezionata. Follett ne I pilastri della Terra si è superato. La sua penna ci trasporta nell’Inghilterra medioevale durante il periodo della costruzione di una cattedrale gotica. Tra cospirazioni, intrighi, guerre e carestie, l’autore riesce a tenerti incatenato alle pagine e, anche se il libro è decisamente corposo, vorresti non finire mai di leggerlo. Continua a leggere

Tris di consigli: “Tre romanzi di autrici straniere” – Kate Morton, Hilary Mantel, Marion Zimmer Bradley

Ciao a tutti! Torna la rubrica “Tris di consigli” in collaborazione con le mie, ormai note, colleghe: Lady C. del blog La nicchia letteraria, e Susy del blog I miei magici mondi (non perdete le loro proposte di oggi sui blog!). Ci occuperemo di autrici straniere. Ovviamente ci sarebbe l’imbarazzo della scelta e l’elenco dei suggerimenti diverrebbe lungo quindi questi sono solo tre dei titoli che mi sono rimasti maggiormente impressi. Scopriamo insieme il perché!

tris

IL GIARDINO DEI SEGRETI DI KATE MORTON

kate mortonAdoro questa autrice che ho scoperto per caso durante una vacanza noiosissima entrando in una libreria per la disperazione. Dopo aver letto il suo primo romanzo in pratica ho divorato tutti i successivi! Perché lo consiglio? Perché è un libro travolgente, misterioso, ma anche romantico e a tratti nostalgico. Tre donne, separate nel tempo e nello spazio si troveranno d’innanzi a numerosi intrighi nel tentativo di scoprire la verità su un mistero rimasto irrisolto nel tempo. Continua a leggere

Tris di consigli: “Tre romanzi di autrici italiane”

Buongiorno amici!

Torna la rubrica “Tris di consigli” in collaborazione con i blog I miei magici mondi  e La Nicchia letteraria. Mi raccomando, ricordatevi di passare anche a leggere i loro suggerimenti librosi!

Il tema di questo mese è “Tre romanzi di autrici italiane”. La scelta è stata davvero ardua e questi sono solo tre dei numerosi libri che ho letto negli ultimi anni. Non rappresentano una classifica, ma sono semplicemente tre titoli che mi piace ricordare per motivi diversi.

tris

“Conoscerti per non pensarti più” di B.A.B.Y.

16652536_1086244561487663_143527734_n

Questo libro rappresenta il sogno di molte ragazze! Chi non ha mai avuto una cotta o una infatuazione per un attore famoso? Layla, la protagonista di questo romanzo,  è una ragazza come tante altre e decide di compiere un gesto folle e di partire per gli Stati Uniti per incontrare, e se possibile conoscere, l’attore dei suoi sogni. Mi ha fatto davvero sorridere questa premessa perché sono certa che qualsiasi ragazza abbia pensato di agire come Layla. “Conoscerti per non pensarti più” è una favola moderna che alterna momenti divertenti a puro romanticismo. Continua a leggere

Tris di consigli: Jane Austen, Agatha Christie, J.R.R. Tolkien

Buongiorno amici lettori!

Quello che andrete a leggere sarà un post diverso dal solito. Perché? È presto detto!

In collaborazione con la dolce Susy del blog “I miei magici mondi”  e la misteriosa Lady C. del blog “La nicchia letteraria” (visitate i loro blog mi raccomando!) ho creato una rubrica in cui vi propongo tre consigli librosi. Non sono delle recensioni, ma delle brevi riflessioni sui motivi che mi hanno spinto ad apprezzare alcune opere e sul perché le propongo.

tris

Ecco le mie tre scelte:

 “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen (LINK AMAZON)

orgoglio e pregiudizio

È una verità universalmente conosciuta che  senza “Orgoglio e pregiudizio” oggi  forse non sarei l’avida lettrice che sono e per questo motivo non posso non citare e non consigliare quest’opera a quelle poche persone che ancora non la conoscono. Ho letto questo libro per la prima volta da giovanissima e mi ha letteralmente “rapita”.  In seguito ho avuto necessità di rileggerlo più volte perché essere coccolati dalla penna di zia Jane è come una magia.  Come si fa a non amare l’amore romantico da lei descritto? O un uomo come Darcy? A non simpatizzare per Lizzie e a non ridere per i comportamenti strani della Signora Bennet? Continua a leggere