Review tour: “Enemy Game – A letto con il nemico” di Angela D’Angelo 

dangelo

Ciao a tutti! Oggi partecipo al review tour del romanzo Enemy Game di Angela D’angelo. Ringrazio i blog Tra le braccia di un libro e Vaniti Romance per l’organizzazione dell’evento e l’autrice per la copia ARC e per la grafica.

Enemy-Game-finito-ebookSinossi

Quando l’attrazione diventa incontrollabile, la passione supera qualsiasi rivalità sul campo

Arrogante.

Presuntuoso.

Superficiale.

Nicola Zanini rappresenta tutto ciò che Cristina De Santis odia in un uomo.

C’è di più: il pivot dell’Olimpia Basket è l’avversario più pericoloso del campionato, il realizzatore migliore della stagione e… il nemico giurato di suo fratello Edoardo, capitano della Stars Roma. Continua a leggere

Recensione: “Un Principe… Blu Notte” di Folgorata e La Pizia – ed.Ophiere

Buongiorno! Oggi vi lascio la mia recensione di Un Principe… Blu Notte, l’ultimo romanzo di Folgorata e La Pizia (che ringrazio per la copia digitale del romanzo)!

Sinossi

Una bionda e vivace avvocatessa cambia città, non dipenderà più dal padre che odia, né da qualsiasi uomo. Ma nell’antica Vicenza vive Ascanio, giovane progettista upperclass misantropo e di pelle nera. Qualcosa in quell’estate elettrica li avverte che ora sono vicini… – Un Principe… Blu Notte. Continua a leggere

Recensione: “Il silenzio della verità” di Simona Liubicich

Ciao a tutti! Oggi vi presento la recensione del thriller di Simona Liubicich Il silenzio della verità.

Qualche settimana fa ho avuto il piacere di ospitare una tappa del blogtour organizzato in occasione dell’uscita del libro e mi sono occupata di presentarvi nel dettaglio la protagonista. Cliccando su QUESTO LINK troverete l’articolo. 

Ringrazio l’autrice per la copia digitale del romanzo.

Sinossi

Italia, Dolomiti 1962-1985.

Un fatto inquietante sconvolge la pigra amenità di un paesino tra le Dolomiti al confine con l’Austria.

Due ragazzine del posto vengono date per disperse; solo una di loro — Patrizia Montaldo — viene ritrovata dopo tre giorni, in stato confusionale e con un’amnesia che durerà ventitré anni, fino a che i fantasmi del passato, forse reali presenze spiritiche, torneranno a chiedere giustizia svelando segreti inconfessabili e una verità sconcertante.


Continua a leggere

Review Party: “La dama dei Medici” di Jeanne Kalogridis – Newton & Compton

Buongiorno! Oggi partecipo al Review Party organizzato in occasione dell’uscita del romanzo storico di Jeanne Kalogridis La dama dei medici. Ringrazio Martina (Lettrice di sogni) per avermi coinvolto e la casa editrice per la copia digitale del romanzo.

51auSysu8aLSinossi

1478.La Firenze dei Medici si arricchisce dei più grandi artisti del mondo grazie a Lorenzo il Magnifico. Nei vicoli e nelle strade malfamate, intanto, continua la quotidiana lotta per la sopravvivenza degli ultimi, destinati al silenzio della storia.

Giuliana è un’orfana cresciuta nel famoso Ospedale degli Innocenti: la sua indole ribelle l’ha resa fin da piccola una presenza sgradita. Così, all’età di quindici anni, è stata messa davanti a una scelta: entrare in convento o sposarsi con un uomo che non amava. Piuttosto che piegarsi, Giuliana ha preferito fuggire. Durante i due anni passati sulla strada, è sopravvissuta grazie a piccoli furti, imparando a confondersi tra la folla dopo aver svuotato le tasche giuste. Ma tutto cambia quando una delle sue vittime, un anziano signore, la coglie con la mano nella sua borsa. Invece di portarla in prigione, l’uomo, presentatosi come “il Mago di Firenze”, le fa una proposta: diventare la sua assistente. Continua a leggere

Recensione: “Rosa rossa” di Ginevra Tramaglino

Buon pomeriggio! Cosa state leggendo di bello? Quest’estate, mentre il blog era chiuso, ho letto moltissimi libri che avevo in lista e piano piano sto recuperando tutti gli appunti e scrivendo le recensioni! Oggi vi presento il mio pensiero su Rosa rossa, il romanzo di Ginevra Tramaglino.

rosa-rossa-1Sinossi

«Dal momento in cui si veniva alla luce, la Ruota iniziava a girare, inesorabile. “Mangia o sarai mangiato” suggerivano alcuni, convinti che quello fosse l’unico modo per sopravvivere alle avversità dell’esistenza. “Vivi e lascia vivere” consigliavano altri, i più pacati. Didone amava la tranquillità e l’equilibrio, ma, stando al responso dei tarocchi, presto la sua vita sarebbe stata sconvolta da un cambiamento. Negativo, con tutta probabilità. Continua a leggere

Recensione: “E quando un giorno t’incontrerò” di Rosy Milicia

Ciao a tutti!

Finalmente si respira aria di vacanza. Quanti di voi sono già partiti e quanti invece stanno ultimando i preparativi? Ovunque andrete, però, avrete bisogno di un bel libro che vi accompagni. Io andrò in un posto molto fresco e che desideravo vedere da molti anni (ma ve ne parlerò al mio rientro!).

Oggi vi lascio la mia recensione di E quando un giorno t’incontrerò di Rosy Milicia, una storia dolce e delicata e, a mio avviso, adatta per questo periodo.

51GA-SIo4EL._SX322_BO1,204,203,200_Trama

1990. Ginevra Luciani ha vent’anni, un po’ di timidezza nel cuore ma tanta grinta. È cresciuta fra le macchine da cucire dell’atelier di famiglia, insieme a una madre anticonformista e a una zia forse strega che le racconta bizzarre leggende d’amore. Crea capi d’alta moda, disegna abiti d’epoca e custodisce un triste segreto. Raffaele Medici ha ventidue anni, è bello, impertinente, ironico, ma dietro alla sua maschera da ragazzaccio si cela un’inaspettata malinconia. Studia legge, però lavora in un piccolo cinema. Sogna di diventare regista e anche lui custodisce un triste segreto. Fra incontri per nulla casuali, film, telefonate, passeggiate per le vie di Trastevere, Ginevra e Raffaele si conoscono, s’innamorano, si confidano, inconsapevoli che ben presto potrebbero essere separati: perché il destino è sempre imprevedibile. Continua a leggere

Questa volta leggo – Recensione: “Una morte sola non basta” di Daniela Alibrandi – ed. Del Vecchio

Buongiorno! Torna anche a luglio la rubrica “Questa volta leggo” ideata da Chiara (La lettrice sulle nuvole), Dolci (Le mie ossessioni librose) e Laura (La Libridinosa).

Il tema scelto è: “Un libro ambientato in Italia”. Per l’occasione ho deciso di leggere il romanzo di Daniela Alibrandi Una morte sola non basta che è ambientato a Roma.

Vi ricordo che il mese di agosto la rubrica sarà sospesa per la pausa estiva e riprenderà come sempre a settembre.

51A5ALgSrDLSinossi

Roma, anni Cinquanta. L’Italia si sta lasciando alle spalle l’orrore della guerra, e si avvia a grandi passi verso gli anni del boom economico. Due uomini si incontrano su una panchina dell’ospedale San Camillo. Due storie si incrociano per pochi minuti per poi proseguire parallele e distanti. Anni Settanta. Il sogno del “miracolo italiano” lascia il passo alle contraddizioni e ai fermenti della rivoluzione sociale e dei movimenti giovanili. Due ragazze, poco più che adolescenti, si conoscono. Segnate, ognuna a sua modo, dalla violenza e dal silenzio di chi avrebbe dovuto proteggerle, continuano a collezionare errori e profonde delusioni. Nell’amicizia che si instaura, riconoscono entrambe la possibilità di un reciproco riscatto, che porterà a un epilogo imprevedibile. Continua a leggere

Recensione: “Giulia Tofana – Gli amori, i veleni” di Adriana Assini  – Ed. Scrittura & Scritture

Buongiorno! Oggi vi propongo la recensione di un libro che gli amanti del romanzo storico non possono assolutamente farsi sfuggire. Sto parlando di Giulia Tofana – Gli amori, i veleni di Adriana Assini (ed. Scrittura & Scritture)

51mszppv7OL._SX376_BO1,204,203,200_Sinossi:

Nella Roma barocca di Urbano VIII trionfa l’arte e imperano le feste, ma anche il Tribunale dell’Inquisizione lavora senza soste. Le leggi le fanno ancora gli uomini e le donne le subiscono, assieme ai matrimoni imposti e ai maltrattamenti non puniti, prepotenze a cui nessuno, nemmeno il Santo Padre, intende porre rimedio. La musica cambia, però, quando nella città sul Tevere approda una bella forestiera, Giulia Tofana, giovane plebea di dubbia morale e cuore schietto. Innamorata persa di un barone e amante di un bel frate, non ne sa di scienza né di lettere, ma a forza di trafficare con l’arsenico e l’antimonio, ha messo a punto la formula di un veleno che non lascia tracce, non desta sospetti. Un veleno perfetto, dunque, che però non è per tutti: paladina di giustizia, Giulia lo vende soltanto alle donne. Continua a leggere

Segnalazione: “Il lupo di primavera” di Pitti Duchamp

Buon pomeriggio! Oggi vi presento Lupo di primavera, il nuovo romance storico di Pitti Duchamp (in uscita l’1 dicembre). La grafica della copertina è a cura della bravissima Emily Hunter. L’ambientazione nostrana rende questo romanzo particolarmente interessante. Conosciamolo meglio!

cover lupo di primaveraSinossi:

Regno di Sardegna – Stato Pontificio – Regno delle due Sicilie  1848-1849

Un incrocio di sguardi basterà a cambiare il destino di Sebastiano della Spada e Francesca Mastai Ferretti. Lui, nobile di antico lignaggio, occhi magnetici e fisico atletico, amico fraterno di Vittorio Emanuele di Savoia, si batte per un’Italia unita. Lei, la pupilla di Papa Pio IX, bellezza minuta dall’animo candido e la mente brillante, è costretta a fuggire da una città, Roma, che ha cacciato Sua Santità per sperimentare la laicità della Repubblica romana in seguito alla guerra scatenata proprio dal Re Savoia. Continua a leggere